vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Respinta revoca degli arresti domiciliari per l'ex assessore De Fanis

Più informazioni su

PESCARA. Il gip del Tribunale di Pescara Maria Carla Sacco ha respinto l’istanza di revoca degli arresti domiciliari presentata dai legali dell’ex assessore, in quanto non sono emersi elementi nuovi e dunque permangono le esigenze cautelari. I legali hanno annunciato che faranno ricorso.
De Fanis si trova agli arresti domiciliari dal 12 novembre scorso nell’ambito dell’operazione denominata “Il Vate” l’inchiesta che mira a far luce sulle modalita’ di erogazione dei contributi regionali in base alla legge regionale n.43/73 che disciplina l’organizzazione, l’adesione, e la partecipazione a convegni, ed altre manifestazioni culturali.

I reati contestati, a vario titolo, sono concussione, truffa aggravata e peculato. L’indagine ha preso il via dalla denuncia di un imprenditore che si e’ rivolto al Corpo forestale dello Stato.

Il gip del Tribunale di Pescara Maria Carla Sacco, ha inoltre revocato l’obbligo di dimora a carico di Lucia Zingariello, ex segretaria dell’ex assessore regionale alla cultura Luigi De Fanis, coinvolta nell’inchiesta. La donna e’ stata prima sottoposta agli arresti domiciliari dal 12 al 22 novembre e poi all’obbligo di dimora. 

Paola D’Adamo  paoladadamo@vastoweb.com

 

Più informazioni su