vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Atto vandalico: la soluzione potrebbe arrivare dal "Grande Fratello"

Più informazioni su

VASTO. Potrebbe avere le ore contate la persona che sabato notte, qualche minuto prima delle 2, ha infilato fra le maglie della saracinesca del negozio di fumetti e gadget Space Video in via Giulia un grosso raudo facendolo esplodere. Sono diversi i commercianti di via Giulia, elegante strada dello shopping cittadino, ad avere sistemato davanti ai locali la videosorveglianza. Altre telecamere sono in viale D’Annunzio. 

L’occhio del “Grande fratello” potrebbe aver ripreso la fuga dell’attentatore. I carabinieri hanno acquisito i filmati e li stanno controllando accuratamente. La collaborazione di eventuali testimoni sarebbe molto gradita e darebbe una grossa accelerata alle indagini. Indagini a tappeto anche sull’attentato all’agenzia di onoranze funebri La Concordia in via Ciccarone. 

L’esplosione è ritenuta dagli investigatori più grave della successiva. Ad aiutare i carabinieri a scoprire il “bombarolo” potrebbero essere i frammenti anneriti della bomba carta recuperati dagli uomini della scientifica insieme a tracce del materiale con cui il rudimentale ordigno era stato farcito. In città dilaga la polemica e l’opposizione consiliare invoca un Consiglio comunale monotematico sulla sicurezza. 

“So bene che i Consigli comunali straordinari spesso finiscono in una chiacchierata con vaghi impegni quasi sempre disattesi, ma se le istituzioni non danno vita ad un Consiglio comunale straordinario di fronte ad una escalation così pericolosa di violenza e criminalità,a cosa serve la politica?”, insiste D’Alessandro”.

Paola Calvano (paolacalvano@vastoweb.com)

Più informazioni su