vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

E’ iniziata la campagna elettorale e con essa il via vai dei politici che chiedono il voto

Più informazioni su

CELENZA. E’ iniziata la campagna elettorale e con essa il via vai dei politici che ben presto saliranno nei nostri piccoli comuni  dell’alto vastese a farci le solite vecchie promesse. Da cittadino  mi chiedo: “ Come è possibile che ad ogni tornata elettorale si candidano sempre gli stessi politici?” Per carità, persone stimabili, capaci, persone perbene, che avranno anche dato lustro alla nostra regione, ma è giusto anche dare  spazio ad una nuova  generazione di politici. In politica c’è bisogno di giovani capaci, che si impegnino ed affrontino  le gravi emergenze che hanno colpito il territorio del vastese, soprattutto i piccoli comuni dell’alto vastese.  
Il  vastese, questo lembo d’Abruzzo, in questi anni  è divenuto il SUD della Regione. Si sono  tagliati i  servizi sanitari,  chiuse molte industrie e ridotti molti altri servizi pubblici,  etc. I cittadini del vastese  hanno voglia di far ripartire un territorio  che per troppo tempo è rimasto fermo e direi penalizzato. E’ giunto il momento che i  giovani si  facciano carico dei numerosi  problemi che attanagliano il nostro territorio e, se necessario (e lo è)  assumersi pubblicamente l’impegno a rinunciare ai rimborsi  e a parte degli stipendi ma  soprattutto a ridurre i costi della politica, a tagliare gli stipendi dei Manager e tutti gli sprechi,  dai pota-borsa, alle consulenze, le macchine blu, le sedi di rappresentanza etc., inoltre devono impegnarsi ad uscire immediatamente dall’abbraccio mortale del “piano di rientro” che sta danneggiando il nostro territorio. Devono essere gli eletti al consiglio regionale a discutere dei bisogni della sanità sul nostro territorio. Mai come oggi c’è la  necessità di avere un nuovo modello sanitario sul territorio,  una nuova rete dell’emergenza ed  un nuovo ruolo tra i piccoli ospedali e i grandi ospedali pubblici e questi con la sanità  convenzionata. 
Tra i cittadini c’è voglia di un modello sanitario moderno capace di dare risposte in termini di efficacia ed efficienza, un sistema capace di dare risposte certe sia ai cittadini che vivono nel Nord dell’ Abruzzo fino ad arrivare ai cittadini che abitano nel SUD dell’Abruzzo, nell’alto vastese. Senza  rinnovamento e senza questi impegni importanti  sarà difficile  convincere i  cittadini di Celenza Sul Trigno, San Giovanni  Lipioni, Torrebruna e Guardiabruna, Castelguidone, Scerni, Cupello, San Vito Chietino, Vasto Lanciano, Atessa, Gissi, Casoli, Guardiagrele, Ortona, etc.
Daniele Leone 

Più informazioni su