vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

L'assessore Olivieri si dimetterà le sue deleghe potrebbero restare al sindaco

Più informazioni su

VASTO. Mario Olivieri assessore comunale (scuole, servizi demografici, Urp, Sic), eletto consigliere regionale (Abruzzo Civico), si dimitterà probabilmente questa mattina, subito dopo la proclamazione. Olivieri per a legge 51 del 2004 non può svolgere contemporaneamente il ruolo di assessore comunale e quello di consigliere regionale. Pertanto dopo tanti anni nell’amministrazione comunale, ha deciso di sedere tra i banchi dell’Emiciclo. Un buon risultato il suo per la prima candidatura non comunale, 2263 voti. Il veterinario della Asl, 63 anni anticiperà di undici mesi la pensione per potersi dedicare completamente all’attività di consigliere regionale. Come rappresentante più anziano sarà proprio lui ad aprire i lavori della prima seduta del consiglio.

“Ho scelto di candidarmi con una lista civica, a sostegno del presidente Luciano D’Alfonso -ha detto Olivieri- perchè non mi colloco in quei grandi partiti dove ti danno degli ordini e bisogna obbedire. Sono uno spirito libero. Questa avventura mi spaventa ma mi concentrerò sull’attività regionale sperando di poter riportare la giustizia sul nostro territorio. Cinque anni di amministrazione Chiodi non ha portato ad alcun cambiamento. Manca tutto: viabilità, sanità, lavoro. Ho la preoccupazione della responsabilità del mio ruolo, ma ho tanto entusiasmo e lavorerò per cambiare questa regione”.

In consiglio comunale con un posto libero da assessore, quello che sarà lasciato da Olivieri, non si prevede alcun subentro. Il sindaco potrebbe tenere per sè le deleghe di Olivieri e non sarà nominato nessun nuovo assessore interno o esterno.

Paola D’Adamo  paoladadamo@vastoweb.com

Più informazioni su