vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Adeguamento sismico scuola media

Più informazioni su

SAN SALVO. «Più sicurezza per i nostri ragazzi quando sono seduti tra i banchi a scuola. Il nostro impegno è sempre più quello di garantire alle famiglie tranquillità e serenità quando ci occupiamo dei loro figli. Abbiamo compiuto un importante passo in avanti per la sicurezza delle nostre scuole cofinanziando l’adeguamento sismico della scuola media». E’ il commento del sindaco Tiziana Magnacca, nel comunicare che la Giunta regionale ha concesso al Comune di San Salvo un finanziamento per l’adeguamento sismico della scuola media “Salvo D’Acquisto” per un importo 690mila euro.
Questa Amministrazione comunale si conferma capace di individuare, richiedere e ottenere finanziamenti pubblici per realizzare opere e interventi a beneficio di tutta la comunità. «Questi sono fatti concreti e azioni risolutive – ha aggiunto ancora il sindaco – della nostra maggioranza che è al lavoro con speditezza per conservare e valorizzare il proprio patrimonio con interventi di messa in sicurezza degli edifici. Abbiamo avuto già nelle scorse settimane un finanziamento per l’adeguamento sismico della sede municipale ora è la volta della scuola media D’Acquisto».
A fronte di un progetto per un importo di un milione e 150mila euro, la Regione Abruzzo interverrà per 690mila euro, la restante somma sarà a carico del Comune di San Salvo che ha già previsto l’impegno di spesa sul proprio bilancio.
«Rispetto agli 88 progetti ritenuti dalla Regione ammissibili a contributo – dice Giancarlo Lippis assessore al Lavori Pubblici – siamo risultati al tredicesimo posto in graduatoria a dimostrazione della nostra capacità di progettare e di saper presentare le domande di finanziamento. Un grazie agli uffici comunali che hanno istruito e seguito le pratiche per la concessione di questi contributi in conto capitale».
Con questo nuovo intervento ci saranno nuovi lavori a San Salvo a sostegno dell’economia locale in un momento non facile per il settore edile. Questi sono i fatti. Ora attendiamo che il governo Renzi passi dalle promesse fatte ai sindaci sulle scuole ai finanziamenti e alle azioni concrete.

redazione@vastoweb.com

Più informazioni su