vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Smaschera truffatori che chiedevano 2500 euro per pc acqusitato dal nipote

Più informazioni su

VASTO. Riesce a smascherare i truffatori che volevano portarle via 2500 euro per il saldo dell’acquisto di un computer da parte del nipote. E’ successo ieri mattina in via Ciccarone a Vasto, nei pressi dell’ospedale. Una donna è stata avvicinata mentre era in strada da un individuo che le ha raccontato che il nipote doveva saldare l’acquisto di un pc del valore di 4000 euro. Mille euro era stato l’anticipo del nipote della donna, pagando subito 2500 euro si risparmiava 500 euro ed il debito sarebbe stato saldato. La donna all’inizio è stata un po’ diffidente ma alle insistenze di quell’uomo che raccontava dettagli sul nipote e sulla famiglia ha cominciato a convincersi.  La donna per verificare la veridicità della storia ha chiesto di telefonare. Il creditore ha proceduto ad effettuare la chiamata ed ha detto che il nipote era dal commercialista e non poteva parlare. La signora quindi si è convinta ha deciso di pagare la somma e di tornare a casa per prendere il denaro. Giunta a casa il marito ha deciso di accompagnarla all’appuntamento per verificare la veridicità della storia. Prima della consegna del denaro è stata chiesta un’altra telefonata al nipote e solo dopo molta insistenza è stato permesso alla donna di parlare al telefono con il nipote. La zia però ha riconosciuto una voce diversa e si è resa conto di essere vittima di una truffa e l’uomo che avrebbe dovuto prendere il denaro si è giustificato dicendo che si era trattato di uno sbaglio e che cercavano una signora con lo stesso nome ma che abitava in un’altra strada. Insomma una brutta avventura finita bene, ma bisogna prestare molta attenzione a tutti coloro che chiedono per la strada di saldare pagamenti dei propri familiari, si tratta quasi sempre di truffatori.

Paola D’Adamo  paoladadamo@vastoweb.com

Più informazioni su