vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

La New Trade è fallita. Triste epilogo della "strana" riconversione Golden Lady

Più informazioni su

GISSI – Dichiarato il fallimento della New Trade, l’azienda tessile che aveva rilevato una fetta della ex Golden Lady. I giudici del Tribunale di Prato hanno nominato giudice delegato la dottoressa Maria Novella Legnaioli. e curatore fallimentare il dottore Stefano Ballerini. La New Trade entro tre giorni dovrà depositare i bilanci e le scritture contabili obbligatorie, nonchè l’elenco dei creditori. Il 13 novembre 2014 è la data fissata per l’esame dello stato passivo dell’azienda che sarà valutato dal giudice Legnaioli. 
I creditori e tutti coloro che avanzano diritti mobiliari su cose in possesso dell’azienda fallita potranno presentare le richieste entro e non oltre 30 giorni prima della adunanza.Gli avvocati Nicola Raducci, Sergio La Penna, Antonio Ottaviano, Licia Ottaviano, Gaetano Litterio e Sida Pelillo , legali dei lavoratori del vastese licenziati dalla New Trade, hanno annunciato che provvederanno nei termini di legge a predisporre e depositare le istanze di insinuazione nel passivo per recuperare le somme che spettano alle maestranze. 
Per i lavoratori  c’è la consolazione di poter ricevere quello che è stato fino ad oggi negato. La conclusione di questa vicenda dimostra tuttavia quanto infelice fù la riconversione della Golden Lady. “I lavoratori saranno difesi strenuamente fino a quando non otterranno ciò che è loro dovuto”, ha ribadito ieri il pool di avvocati. 
La New Trade è l’azienda di Prato che insieme alla Silda rilevò e riconvertì la Golden Lady. Il collegio di legali che assiste i lavoratori si batte da mesi affinchè vengano riconosciuti i diritti dei loro assistiti licenziati e lasciati senza stipendio. Una odissea che va avanti da due anni.     Paola Calvano (paolacalvano@vastoweb.com) 

Più informazioni su