vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Vittoria storica per la Sambenedettese di Soria nella Super Coppa LND Beach Soccer. Dedica alla moglie e ai figli

Più informazioni su

CATANIA. L’immagine significativa della giornata è Giuseppe Soria in lacrime dopo la vittoria. Stiamo parlando della Super Coppa della LND Beach Soccer che si è giocata oggi a Catania tra la sua squadra, la Sambenedettese vincitrice nel 2013 della Coppa Italia e i campioni d’Italia 2013, Milano. Samb che non ha vita facile contro i milanesi e un pò. come spesso accaduto quest’anno, si complica la vita da sola. In vantaggio per tre a uno si fa rimontare sul 3-3 ed è costretta a stringere i denti nel finale, vincendo poi grazie ad un goal di Jordan al 10′ del terzo tempo. Rossoblu che passano in svantaggio al 3′ del pt quando Maiorano la butta dentro di piatto. Scambio in velocità con Leo che serve ancora Maiorano su cui nulla può Carotenuto. Lo stesso portiere si supera però un minuto più tardi su Eudin da calcio di punizione in linea. Passa solo un minuto e Perez pareggia i conti. Non solo. La Samb riesce a raddoppiare con una prodezza del capitano Bruno Novo: punizione battuta in modo esemplare.  Soria e compagni non paghi riescono a portarsi addirittura sul tre a uno già nel primo quarto grazie a una rete ancora una volta di Perez. Nel secondo tempo al 6′ Leo accorcia le distanze e dopo soli due minuti è Souza a riportare il punteggio in parità. Tutto da rifare per i rossoblu che non demordono però e riescono al 10′ del terzo tempo a passare con Jordan. Vince così la Sambenedettese. Vittoria storica per gli adriatici.
Vittoria importante per Giuseppe Soria, che si commuove alla fine, e per Leghissa. “Vincere questo torneo è stato importantissimo. Siamo arrivati qui carichi e speravamo di uscirne cosi a testa alta. Mi sono commosso, cosa che non succede mai, perchè non è semplice giocare a certi livelli ancora a 36 anni, e vincere ancora qualcosa di importante. Questa vittoria la voglia dedicare infatti per una volta a me stesso, nonostante oggi non abbia disputato una grandissima partita, troppo nervoso, non ho nemmeno dato una mano in termini di goal. La dedico però anche a delle persone importantissime nella mia vita come mia moglie Claudia, e i mie figli, di cui uno mi segue ed è il mio primo tifoso, Nicholas e Vanessa. Penso che sia importante anche far vedere come due dei giocatori più anziani del beach soccer italiano come me e Leghissa in fondo una mano la riusciamo ancora a dare. Vuol dire che a volte anche i vecchietti riescono ad esser utili, magari per l’esperienza. Bravi tutti i ragazzi a non mollare mai. 
Questa è la nostra forza. Abbiamo ricevuto gli applausi del pubblico presente nonostante fossero pochi visto che si è giocato durante una giornata lavorativa di pomeriggio. Ringraziamo anche chi ci ha seguito in streaming sul sito della LND o su Rai 2 Sport e dopo la vittoria ci ha riempito di sms, chiamate e complimenti anche sulla pagina ufficiale della Sambenedettese sul social network Facebook. Questa vittoria ci ha dato morale ora per affrontare da domani le difficilissime finali scudetto. Ha dato carica ad alcuni dei ragazzi che si sono avvicinati da poco a questo sport e che hanno capito quanto differente sia il beach soccer dal calcio e quante emozioni può regalare, quanto può cambiare in un istante, per un rimbalzo, un tiro. Ci ha dato positività e liberato la mente perchè questo era il traguardo principale che la società si era prefissata e ora andremo a giocarci le finali più liberi mentalmente e potrebbe essere un’arma in più. Società soddisfattissima. Abbiamo vinto due trofei in due anni. Direi più che bene no?! Una parola la voglio spendere anche per Manolo Monopoli. Lui è il nostro massaggiatore. Ed è mio grande tifoso sin da quando era piccolo che mi seguiva dagli spalti nel calcio a 11. Sono contento di essere riuscito a portare in lui la passione anche per il beach soccer e devo dire che è un ragazzo d’oro che si è integrato subito nel gruppo e si fa voler bene da tutti qui. Oltre ad essere molto capace in quello che fa” spiega sorridente Peppe Soria, pivot vastese, dopo la partita di Super Coppa contro Milano.
Appuntamento ora per la Sambenedettese domani contro il fortissimo Catania ancora in terrra siciliana per la prima partita delle finali scudetto. Si giocherà nel tardo pomeriggio. La diretta si potrà seguire sul sito ufficiale della LND in streaming.
MILANO-HAPPY CAR SAMBENEDETTESE 3-4 (1-3;2-0;0-1) Milano: Menescardi, Ceriani, Campolongo, Grassi, Maiorano, Eudin, Leo, Mancosu, Casiraghi, Souza, Zambelli, Mantegazza, Chiodi. All: Panizza Happy Car Sambenedettese: Carotenuto, Leghissa, Pastore, Jordan, Di Maio, Soria, Palma, Perez, Bruno Novo, Marazza, Addari, Comello. All: Di Lorenzo Arbitri: Buscema (Udine), Frau (Carbonia). Reti: 3′ pt Maiorano (M), 5′ pt Perez (S), 5′ pt Bruno Novo (S), 7′ pt Perez (S); 6′ st Leo (M), 8′ st Souza (M); 10′ tt Jordan (S). Note: Espulso Leo (M) per doppia ammonizione.   Tiziana Smargiassi (tizianasmargiassi@vastoweb.com)

Più informazioni su