vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

C'è un pò di Abruzzo nel matrimonio di Elisabetta Canalis: abito confezionato dall'Atelier di Angelozzi

Più informazioni su

VASTO. C’è anche qualcosa di abruzzese in uno di quelli che vengono indicati dagli amanti del gossip come uno dei matrimoni dell’anno.  Elisabetta Canalis, ex velina, attrice e co-conduttrice di programmi sportivi sulle reti Mediaset, si è sposata ieri con il medico americano Brian Perri e l’abito da sposa della bella Canalis è stato confezionato dallo stilita abruzzese Alessandro Angelozzi. 
Cuciture e ricami made in Abruzzo. L’Atelier di Angelozzi si trova a Sant’Omero. Alessandro Angelozzi Couture è stato anche in passato accostato al nome di Elisabetta Canalis avendola avuta come testimonial della collezione della Maison nel 2014.  La ex di Bobo Vieri è apparsa sicura di sè nella scelta dell’abito. Gusti precisi e molto femminili e tempi rapidi. Angelozzi è legato da stima ed amicizia alla Canalis. Curioso come durante la sfilata per il suo Atelier in abito da sposa la bella soubrette dichiarò di essere allergica al matrimonio. Un portafortuna dunque Angelozzi che è riuscito a far cambiare strada e idea alla Canalis. 
Abito con una gonna ad ampia ruota, impreziosita da un fine merletto. Immancabile la coda, mentre il bustier si presenta molto sinuoso. Ad arricchire il tutto un classicissimo velo in testa, anch’esso lungo e decorato. Abito dal gusto romantico che ben si addice come spiegano molti addetti ai lavori, ad una sognatrice come lei.
Ieri pomeriggio, l’ex velina e il chirurgo americano, insieme dallo scorso ottobre, si sono sposati nella splendida cornice della Cattedrale di Alghero.  Con loro, gli amici di sempre, che hanno festeggiato la coppia da Sella&Mosca, storica casa vitivinicola sarda. Per l’occasione i vigneti si sono trasformati in una location da sogno nei toni del bianco dell’oro. La festa è andata avanti per tutta la notte. 
Non sono mancate però alcune critiche volte alla Canalis sulla scelta del colore dell’abito da sposa. Il bianco simbolo di purezza e verginità della sposa che si accinge a salire all’altare è stato criticato ed è parso ad alcuni inadeguato. (Foto Internet)
Tiziana Smargiassi (tizianasmargiassi@vastoweb.com)

Più informazioni su