vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Polstrada: arrestate tre persone pluripregiudicate e lotta al gioco delle "tre carte" in autogrill

Più informazioni su

VASTO. Si comunica che venerdì 10 Ottobre verso le ore 2 circa, pattuglie dipendenti delle sottosezioni Polizia Stradale di Vasto e Vasto Sud, nel corso dei attività di vigilanza stradale, con particolare attenzione alla prevenzione/repressione dei reati contro il patrimonio affliggenti il territorio provinciale teatino, fermavano per controllo una autovettura Renault Scenic, sulla SS 16 nel territorio vastese, con a bordo 3 persone pluripregiudicate della Provincia di Foggia, tali G.G. di 23 anni, B.V. di 33 anni e D.R. di 31 anni.
Il personale operante a seguito del controllo rilevava la presenza all’interno del veicolo di centraline elettroniche, attrezzi atti allo scasso un navigatore satelittare ed una macchina fotografica digitale.
I fermati dichiaravano di essere proprietari del suddetto materiale ma la versione fornita non convinceva gli agenti opernati che provvedevano ad accompagnarli presso la sottosezione Polizia autostradale di Vasto Sud.
Da accertamenti esperiti, risultava che il conducente era colpito da un provvedimento di revoca della patente di guida per cui gli agenti avevano la possibilità di trattenere i soggetti per il tempo strettamente necessario ad effettuare ulteriori verifiche circa il materiale rinvenuto a bordo dell’autovettura.
In effetti si risaliva all’effettivo proprietario del navigatore satellitare e della macchina fotografica risultati rubati nella medesima nottata dall’interno di una autovettura Volkswagen Tigua parcheggiata all’interno di una abitazione in San Salvo Marina (CH).
Per tale motivo i tre venivano tratti in arresto e sottoposti nella mattinata odierna a giudizio direttissimo presso il Tribunale di Vasto per concorso tra loro nel reato di furto aggravato.
Gli arresti sono stati tutti convalidati, B.V. è stato associato alla casa circondariale di Vasto mentre a G.G. e B.V. sono stati concessi gli arresti domiciliari.
Ulteriori indagine saranno svolti da personale della squadra di POlizia Giudiziaria della sottosezione di Polizia Autostradale di Vasto Sud circa la provenienza del materiale presente all’interno dell’autovettura che risulta utile al furto di veicoli.
Si comunica inoltre che, nell’ambito dei servizi di prevenzione/repressione disposti dal compartimento polizia stradale di L’Aquila inerenti lo svolgimento del gioco di abilotà delle tre carte nelle aree di servizio autostradali della Provincia, personale della squadra di Polizia Giudiziaria, di questa sezione Polstrada, denunciava in stato di libertà due persone.
Il personale, presso l’area di servizio Alento Est, sita in A/14 nel comune di Miglianico, individuava P.P. di anni 54 e P.R. di anni 44 che unitamente ad altre persone proponevano agli ignari utenti, invogliati da apparenti facili guadagni, il gioco delle tre carte che troppo spesso provoca cospique perdite di denaro derivanti dall’abilità dei promotori del gioco.
I due contravvenivano al fogio di via obbligatorio dal territorio del comune di Miglianico , già precedentemente irrogato dal Questore di Chieti. redazione@vastoweb.com

Più informazioni su