vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Alunni alla scoperta del ruolo sociale ed economico che ha avuto il treno

Più informazioni su

SAN SALVO. Scuola e ferrovia: gli alunni dell’ultimo anno della Scuola secondaria di primo grado dell’Istituto Comprensivo n. 1 di San Salvo incontrano l’associazione DLF
Un viaggio a ritroso nel tempo attraverso la storia e la memoria per riscoprire il ruolo sociale ed economico che ha avuto il treno nella vita delle persone. E’ questo il senso dell’intervento di Rosa Cordigliere, vice preside della Scuola secondaria di primo grado dell’Istituto Comprensivo n. 1 di San Salvo nel salutare relatori e studenti dell’incontro su “Scuola e Ferrovia” del 10 novembre promosso in collaborazione con il Dopolavoro ferroviario (Dlf) di Pescara.
Sono intervenuti il sindaco, Tiziana Magnacca, l’assessore comunale ai Trasporti, Angiolino Chiacchia, la docente Genoveffa Di Marzo, che ha curato l’iniziativa, il dirigente delle Ferrovie Italiane, Nicolantonio Di Ianni e il vice presidente del Dlf di Pescara, Nicola Nanni.
Nel suo saluto il sindaco ha apprezzato l’iniziativa della scuola che intende far conoscere l’importanza del treno il quale seppur sia diventato uno strumento di trasporto un po’ desueto e poco noto agli studenti che forse utilizzano più l’aereo continua a essere un’infrastruttura primaria nel rispetto dell’ambiente.
L’assessore Chiacchia ha ribadito l’economicità e il basso livello di inquinamento prodotto dal treno che riveste il suo ruolo nel sistema della mobilità. Ha ricordato le iniziative dell’Amministrazione comunale con la realizzazione della pista ciclabile, della stazione di bike sharing e del prossimo utilizzo degli autobus elettrici in città.
Interessante l’intervento della professoressa Di Marzo che ha evidenziato l’immagine romantica del treno che come il viaggio rappresenta il mistero, la fantasia e nel contempo la ricchezza della conoscenza. Tematiche ambientali e culturali che il treno può aiutare a valorizzare e scoprire.
Di Ianni ha spiegato come i treni moderni garantiscano sicurezza e velocità,  ma soprattutto come siano in assoluto la migliore risposta alle richieste ambientali con il loro basso impatto sull’inquinamento.
Infine Nanni con l’aiuto di diapositive ha ricordato la storia del trasporto su rotaia e l’evoluzione che ha avuto nel trasporto merci e passeggeri.
Incontro molto proficuo e gradito dagli alunni che, in particolare solo coloro che frequentano le classi terze, il 12 e 14 novembre prossimi si recheranno in treno a Pescara per visitare l’impianto ferroviario, la sede del Dlf, il Monumento delle Ferrovie e il Museo Fermodellismo.

redazione@vastoweb.com

Più informazioni su