vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Pubblico in estasi per Afrika del musicista vastese Raffaele Bellafronte

Più informazioni su

VASTO. Dopo il grande successo per la prima esecuzione assoluta di Afrika per trombone e pianoforte (ed. Rai Trade) del compositore vastese Raffaele Bellafronte a Capua, il trombonista Michele Lomuto, punto di riferimento nel mondo per la musica contemporanea, dopo aver condiviso l’esecuzione di Afrika con Massimiliano Damerini, uno dei più grandi pianisti di questo secolo, ha deciso di rilasciare la dichiarazione scritta che di seguito viene riportata integralmente:

“Se vuoi superare la concezione platonica del corpo prigione dell’anima -ha dichiarato il trombonista Michele Lomuto- se vuoi contestare il dualismo cartesiano che oppone una res cogitans a una res extensa e non sei un virtuoso del trombone, non ti resta che immergerti in pesanti studi filosofici. Se, invece, hai il privilegio di suonare AFRIKA in concerto, dialogando con un pianista straordinario per un pubblico in estasi, ti si apre un infinito orizzonte ermeneutico.
AFRIKA rende immediatamente sensibile l’impatto delle qualità sonore, delle forme musicali, a tutta la superficie del corpo, raggiungendo i livelli più profondi; rende sensibile, carnale, la materialità dei movimenti che comunemente si attribuiscono all’anima.
Una partitura che non ti tratta come “esecutore”, strumento al servizio di un’idea, che rispetta anche l’infinita eccedenza del trombone rispetto al suo ruolo ancillare di mero strumento, lasciandogli raccontare tutta la sua storia.
E qui mi viene in mente una citazione di Deleuze. Una partitura che “non ci rivela né il tempo né l’eterno, ma produce il movimento; non afferma né il vissuto né il concetto, ma costituisce l’atto della Ragione sensibile.” Insomma, uno fra i più alti piaceri della carne, di una carne non chiusa in se stessa, nei suoi confini di ruolo, ma una carne intercorporea, quella che Merleau-Ponty chiama “carne del mondo”.

redazione@vastoweb.com

Più informazioni su