vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

"Euro vs Costituzione”, pienone a Casalbordino per il Magistrato Varone

Più informazioni su

CASALBORDINO. Sala gremita ieri a Casalbordino per il Magistrato Gennaro Varone, ospite di ‘Giovani In Movimento’, il sodalizio dei giovani del centrodestra vastese, per parlare di Europa, moneta unica, pattò di stabilità e crisi economica. Con la moderazione di Carla Zinni, attivista del centrodestra del paese del Vastese, è stato Marco di Michele Marisi, Responsabile dell’associazione che ha organizzato l’iniziativa, ad aprire una vera e propria lezione del Giudice.

“Europa, moneta unica, patto di stabilità: sembrano concetti lontani, ma che invece riguardano la vita ed il futuro di ognuno di noi. Per questo abbiamo ritenuto indispensabile parlarne, vista anche la crisi economica che non risparmia Vasto ed il Vastese” ha detto Marco di Michele Marisi durante il suo intervento, sottolineando come “lo Stato ha praticamente abdicato al potere di spesa. Per pagare gli interessi, taglia, spende sempre meno ma comunque si indebita sempre di più: come può costruire scuole, ospedali, garantire le pensioni, investire sull’occupazione, abbassare le tasse? Come può guardare ad un futuro di crescita e di sviluppo?”. Non è mancato, poi, da parte del Responsabile di ‘Giovani In Movimento’, un passaggio sull’Europa, sui rapporti tra gli Stati e l’Unione Europea e sull’Europa “a due velocità con un evidente dominio della Germania che ha imposto la propria concezione di rigore e di rigidità alle economie degli altri Paesi e che sta pian piano conquistando, a colpi di spread e tassi d’interesse, gli altri Stati Membri.”

L’intervento del dott. Gennaro Varone, una vera e propria lezione di economia resa semplice da slides e da molteplici esempi, ha tenuto attento il folto pubblico.

“Questo convegno – ha commentato Carla Zinni, soddisfatta per la riuscita dell’evento – ha avuto lo scopo di ingenerare dubbi circa i vantaggi della moneta unica e sull’Europa che ci troviamo innanzi, che non è quella che intere generazioni aveva sognato, ovvero un’Europa di Popoli e di Libertà. Sappiamo bene – ha concluso – che dove c’è ignoranza, si diventa schiavi, e il dott. Varone, con la sua lectio, ha smosso le coscienze”.

redazione@vastoweb.com

 

Più informazioni su