vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Finti esattori del metano pretendono da una pensionata 16mila euro di presunti arretrati

Più informazioni su

TORREBRUNA – Le hanno detto che era morosa e pretendevano da lei entro 48 ore il pagamento di 16 mila euro. Peccato che la somma richiesta riguardasse l’erogazione del metano e C.D.N, 88 anni, nella propria casa cucina con una bombola a gas e si riscalda con il camino. 

E’ stato questo particolare ad insospettire la nonnina che ha subito passato la cornetta al figlio. Il finto esattore è caduto in una serie di contraddizioni che lo hanno smascherato. I familiari di C.D.N però hanno deciso di avvisare i carabinieri dell’accaduto. ” A Torrebruna sono molte le persone anziane”, spiegano. “E’ facile attirarle in un tranello. 

Se mia suocera avesse avuto il metano probabilmente sarebbe finita nella rete dei truffatori”, dichiara il genero della pensionata. Non solo avrebbe versato 16 mila euro ma avrebbe fatto entrare a casa persone sconosciute che avrebbero potuto anche derubarla. Le forze dell’ordine traggono spunto dalla vicenda per ricordare a tutti, a prescindere dall’età, che è necessario diffidare degli sconosciuti. Mai consegnare denaro, quale che sia il motivo e sopratutto mai aprire la porta di casa. I gestori delle utenze non chiedono mai soldi per telefono. 

Paola Calvano (paolacalvano@vastoweb.com)

Più informazioni su