vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Gran successo per il "Memorial Antonio Scarpone": "Sfide e festa come avrebbe voluto lui"

Più informazioni su

SAN SALVO. Si è svolto questa mattina a San Salvo il Memoria “Antonio Scarpone”. L’evento di nuoto era riservato agli atleti diversamente abili come lo era Scarpone scomparso l’anno scorso dopo delle complicazioni post infortunio e malattia.  I ragazzi provenienti da varie parti d’Abruzzo si sono sfidanti nelle varie specialità mettendo come sempre cuore, grinta, entusiasmo e regalando una infinità di emozioni e gioia al pubblico presente sugli spalti. Presenti anche i genitori di Antonio Scarpone che hanno premiato i ragazzi insieme anche all’assessore allo Sport, Chiacchia e al sindaco di San Salvo, Tiziana Magnacca. Amministrazione sansalvese da nni molto vicina ai ragazzi diversamente abili, alle loro esigenze e soprattutto al loro inserimento e crescita nel mondo dello sport. Sport altro importante argomento che la città culla. Infatti sono diverse le discipline sportive in cui San Salvo brilla. Dal nuovo con i diversamente abili e ragazzi normodotati, alla Podistica, al calcio femminile e maschile. Merito anche delle strutture che si mettono a disposizione e degli istruttori sempre pronti, presenti e preparati. La piscina Mille Sport era legatissima ad esempio al Antonio Scarpone e la sua assenza si continua a far sentire anche con il passare dei giorni anche se, come spiegano gli istruttori, la sua presenza la si sente comunque e sempre nel cuore. Merito degli insegnamenti e delle sensazioni emotive che questi ragazzi riescono a trasmettere e che ripagano spesso i tanti sacrifici fatti.
Il giovane di Montecilfone praticava nuoto alla Mille Sport ed era sempre presente alla gare. Le sentiva, le aspettava con ansia ed era lui spesso a tranquillizzare e caricare gli altri anche con una parola e un sorriso.
Un successone quello di oggi che ha visto tanti ragazzi gareggiare ed essere premiati in un clima si di sfida ma anche di festa perchè Scarpone cosi avrebbe voluto. Tiziana Smargiassi (tizianasmargiassi@vastoweb.com)

Più informazioni su