vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Vastese 1902, Soria: la sfida con l'Angolana e l'in bocca al lupo per la guarigione a Orta

Più informazioni su

VASTO. La Vastese 1902 reduce da una vittoria sul campo del Cupello si prepara ad affrontare una delle corazzate del campionato in corso, l’Angolana.  Squalificato il giovane Mirco Bonuso, i biancorossi allenati da Vecchiotti hanno preparato al meglio la sfida in settimana. Dalla loro hanno la “tranquillità” e carica positiva che gli otto risultati utili consecutivi hanno portato. Decisivo spesso nelle ultime partite uno degli ultimi arrivati in casa Vastese, Alessandro Tarquini. 
“Siamo usciti in ritardo come squadra purtroppo. Con qualche pareggio in meno e recuperando quei sei punti persi tra Borrello e Vasto Marina per diverse vicissitudini staremmo a parlare di posizioni alte di classifica. Abbiamo recuperato Spagnuolo in settimana e per domenica siamo tutti a disposizione del mister. In passato abbiamo pagato più forse per la condizione fisica che non era al top che per la condizione psicologica. Ogni volta partivamo in vantaggio, a volte trovavamo anche il raddoppio e finivamo però poi per calare e perderci completamente nella ripresa a causa di un calo atletico fisico e non di concentrazione. A dicembre abbiamo avuto innesti che sicuramente hanno migliorato il rendimento della squadra. Il nostro problema nella parte iniziale del campionato era soprattutto nella fase di realizzazione e finalizzazione. Con l’arrivo di Tarquini e altri abbiamo migliorato tanto e anche io, che prima ero più solo, ne ho risentito in positivo. Con l’Angolana non sarà una partita semplice. Loro vogliono assolutamente disputare i play off e penso che con l’organico che hanno sono tra i più quotati anche per vincerli. Sono forti e con gente di categoria sia in attacco che difesa senza dimenticare un signor giocatore come Di Camillo che muove la squadra in maniera eccellente. Può essere decisiva più per loro. Noi giochiamo con morale più alto dato dalle ultime otto partite con risultati positivi e vogliamo però chiudere in bellezza questo campionato.Vorremmo vincere tutte le quattro partite rimanenti. Sarebbe uno spettacolo. Conosco bene però per averci giocato nell’ex Pro Vasto il loro allenato D’Eustacchio e so che non ci renderà facile il compito. Per giunta contro l’Angolana ci terrei particolarmente a fare bene perchè porto un ottimo ricordo sempre contro questa squadra. Nell’anno che abbiamo vinto il campionato a Tolentino nella penultima giornata abbiamo incontrato in casa proprio loro e abbiamo vinto grazie ad un rigore procurato da me ed un mio goal. Spero la cosa si ripeta. Non si ripeterà probaiblmente la curva piena di tifosi come lo era allora che era una cosa eccezionale. Ma spero che negli anni l’entusiasmo verso il calcio a Vasto torni. Di rivederla cosi prima o poi quella curva. Meritiamo sicuramente di più come città e storia e spero vivamente che altri imprenditori si accostino a questa Vastese e diamo una mano per renderci più competitivi. Le ultime parole le voglio spendere su Orta. Il giocatore dell’Angolana, grandissimo attaccante, che si è infortunato già mesi fa. Lo conosco bene, è un amico e gli auguro con tutto il cuore di rimettersi prima possibile perchè lo attende il campo. Un giocatore come lui fa la differenza” spiega il bomber della Vastese 1902 , Giuseppe Soria.
Gli ospiti sono stati eliminati dalla Coppa Italia dal Lanusei dopo aver battuto San Salvo e Isernia precedentemente. In campionato vengono, dopo il turno di riposo, da due sconfitte subite contro Cupello e Avezzano e due vittorie contro Alba Adriatica e Miglianico. In classifica si trovano a quota 47 punti con alle spalle San Salvo a un solo punto e Torrese e sopra il trio che naviga a gonfie vele composto da Avezzano (capolista con 58 punti), Paterno e Francavilla. A Vasto sicuramente la squadra cercherà di fare bottino pieno. Nelle fila degli undici allenati da mister D’Eustacchio, ex giocatore della Vastese, anche altri due ex Pro Vasto: Mottola e Vitale. 
Dirigerà l’incontro il signor Raffaele Balbi di Avellini coadiuvato da Alessio Chiavaroli e Stefano Sferrella di Pescara. Tiziana Smargiassi (tizianasmargiassi@vastoweb.com)

Più informazioni su