vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Entro l’anno il giardino di Palazzo d'Avalos tornerà alla normalità

Più informazioni su

VASTO. Il Gruppo Consiliare di Forza Italia esprime viva soddisfazione nel constatare che finalmente ieri la Commissione proposta e con convinzione voluta dai consiglieri Guido Giangiacomo ed Antonio Monteodorisio ed approvata con l’intera maggioranza volta ad affrontare i problemi del rischio idrogeologico si è riunita ed è passata dalle tante parole dei giorni scorsi ai fatti.
Nel corso di un approfondito sopralluogo che ha avuto ad oggetto i Giardini di Palazzo D’Avalos e successivamente il Palazzo Marchesale e la via Adriatica si è potuto avere conferma di quanto già affermato negli scorsi giorni.
La situazione è stabilizzata e sotto controllo ed i tecnici del Comune di Vasto unitamente al Genio Civile hanno adottato già un progetto esecutivo del rifacimento della struttura che ha ceduto i cui lavori saranno appaltati a breve.
In sintesi, si può affermare che se non per la imminente stagione estiva con buona probabilità entro l’anno il Giardino Napoletano tornerà alla normalità. Cosa altrettanto importante il sopralluogo ha fugato i timori ingenerati da altisonanti quanto improvvide dichiarazioni stampa da parte di alcuni consiglieri comunali avendo potuto la Commissione di persona constatare che il Palazzo Marchesale nella sua interezza è perfettamente agibile e non ha risentito in alcuna maniera né è stato coinvolto da quello che è da ritenersi un mero cedimento strutturale e non altro. Tale considerazione tranquillizza il personale ivi operante e tutti gli interessati alle manifestazioni che in imminenza della prossima stagione estiva vedono in palazzo D’Avalos una indispensabile struttura culturale.
Con spirito di fattiva collaborazione la Commissione si è aggiornata alla settimana prossima per verificare la situazione della zona di Punta Penna e per mantenersi in continuo aggiornamento su quanto già oggetto di esame.
Da un punto di vista politico tutto ciò evidenzia e ribadisce la bontà della decisione del gruppo consiliare di Forza Italia di voler credere nella commissione ed impone allo stesso tempo di dover stigmatizzare il comportamento dei colleghi della opposizione che hanno inteso non prendere parte alla Commissione con dimissioni a raffica le cui motivazioni sono di difficile comprensione al di fuori di una scelta prettamente politica così come confermato dal puntuale e roboante comunicato stampa oggi diramato, con certosino sincronismo alla prima riunione della nuova Commissione, con cui si accusa il Comune di Vasto di essere inattivo di fronte a ben due milioni di euro messi a disposizione. Tale informazione, sulla cui veridicità esprimiamo seri dubbi in attesa di risposte ufficiali dell’amministrazione, perché Desiati da vicepresidente della Commissione fino a pochi giorni fa, non lo ha  comunicato alla Commissione piuttosto che comunicarla alla stampa? Non resta che attenderci un altro scoop in occasione della prossima riunione della commissione che, ormai è evidente, è affiancata dalla commissione ombra del Progetto per Vasto ed a cui ci piace ricordare che la corsa alla poltrona di Sindaco è una cosa le emergenze della Città un’altra e queste ultime non hanno colore politico ma solo il colore del buonsenso.

redazione@vastoweb.com

Più informazioni su