vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Vasto Marina: sfida accesa contro il Paterno per evitare retrocessione diretta

Più informazioni su

VASTO. Finale di campionato incandescente per alcune squadre del Vastese. C’è chi cerca stringendo i denti e lottando con tutte le proprie forze di poter quanto meno disputare i play out e chi invece lotta per un posto nei play off e per continuare a credere nel suo sogno chiamato serie D. Vasto Marina e San Salvo sono le squadre maggiormente interessate da questo finale di stagione.
La squadra del presidente Pasquale Cirulli ha perso domenica, dopo una battaglia per tutti i 90 minuti, per uno a zero contro il San Salvo allenato da Gallicchio. Tante le occasioni da goal create dai biancoblu con Marinelli, Di Ruocco, Antenucci e Di Pietro (andato anche in goal) e poche quelle create dai vastesi. Si contano solo azioni degne di nota di Monachetti spina nel fianco della difesa biancoblu e Cesario che però sbaglia il goal del pareggio tirando alto il calcio di rigore. Per il resto una squadra che ha lottato però fino alla fine come sottolineato anche dal mister Cesario, a cui non si può rimproverare nulla e che spera di finire questo campionato almeno disputando i play out. “Non sarà facile perchè incontreremo squadre di alto spessore tecnico tattico. Domenica ospitiamo il Paterno che viene dalla vittoria seppur sofferta contro il Capistrello e poi dovremo affrontare il Martinsicuro fuori casa. Dobbiamo cercare di recuperare il gap dall’Alba Adriatica. Anche loro non hanno incontri facili sulla carta perchè se la dovranno vedere con Francavilla in casa e con Miglianico. Noi ce la metteremo comunque tutta. Abbiamo dovuto smantellare la squadra perchè venuti meno dei finanziamenti di alcuni imprenditori che dovevano accostarsi a noi. Inutile a quel punto fingere di poter andare avanti con tranquillità. I campionati costano e bisogna cercare di non fare il passo più lungo della gamba. Dalla nostra abbiamo il campo dove allenarci ma ad esempio l’Aragona è ridotto malissimo e anche la gestione dello stadio nel discorso possibile fusione andrà affrontato. Abbiamo puntato tanto come sempre sui giovani e in questo finale gli stiamo dando ulteriormente spazio viste le vicissitudini e quello che posso dire è che questi ragazzi danno sempre il massimo quando scendono in campo. Noi lotteremo fino alla fine nonostante le tante difficoltà. Poi si vedrà. Nel caso ripartiremo da un campionato di Promozione in cui comunque daremo ampio spazio alla linea verde” spiega il presidente del Vasto Marina. 
Paterno, secondo in classifica e in lotta per il primato e la promozione in D diretta con l’Avezzano, prossimo avversario dei biancorossi. I marsicani sono andati in difficoltà però nel derby contro il Capistrello. Solo qualche acuto del Paterno con un Capistrello che fino alla fine ha tentato di pareggiare soprattutto grazie alle azioni nate dai piedi del jolly di mister Torti, Alessandro Mauti. Il  numero cinque , giocatore di quantità e qualità, sugli scudi. La squadra del direttore Di Domenico ha fatto il possibile per uscire con qualche punto in tasca dal derby marsicano e solo un gran goal di Aquino ha permesso agli ospiti di avere la meglio dopo un match che non è risultato per nulla monotono e scontato nel risultato. Mauti autore prima di un tiro dalla trequarti dalla destra che poteva diventare il goal della domenica se il tiro cross si fosse infilato all’angolino all’incrocio dei pali. Straordinari per Di Girolamo costretto a volare sul suo tiro e rifugiarsi in corner. Il numero cinque ha poi confezionato un cross al 32′ del secondo tempo per il giovane attaccante Di Virgilio, entrato da poco,che per poco non beffava il numero uno del Paterno. Capistrello che è attualmente ancora in lotta per non farsi risucchiare dalla zona play out e tenere a distanza di sicurezza Alba Adriatica e Acqua & Sapone (riposo domenica e Cupello all’ultima partita). Gli amaranto devono affrontare domenica la Torrese fuori casa che lotta ancora per un posto nei play off e successivamente il Montorio 88 in casa.  Risultati delle partite di Capistrello e Alba Adriatica che potrebbe interessare anche i vastesi se riuscissero ad accorciare le distanze da quest’ultima in particolar modo. Tutto è ancora apertissimo in chiave play out.  Tiziana Smargiassi (tizianasmargiassi@vastoweb.com)

Più informazioni su