vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Pozzi petroliferi a Vasto: Monteodorisio presenta una interrogazione

Più informazioni su

VASTO. Il consigliere Antonio Monteodorisio di Forza Italia ha presentato un’ interrogazione al sindaco  Lapenna per sapere cosa è stato fatto   per ostacolare la petrolizzazione  della nostra costa, dopo l’approvazione il 25 novembre scorso in consiglio comunale della mozione presentata dallo stesso Monteodorisio che impegnava il sindaco e l’intera maggioranza   a scongiurare la deriva petrolifera del nostro territorio.
   L’interrogazione che è stata firmata anche dai consiglieri Guido Giangiacomo, Massimiliano  Montemurro, Francescopaolo  D’Adamo e Mario Della Porta, intende sollecitare l’amministrazione ad opporsi  fattivamente  alle trivellazioni affinché vengano scongiurate definitivamente.
In particolare i consiglieri di opposizione interrogano il sindaco per sapere:
“ cosa è stato fatto concretamente ad oggi per ostacolare le trivellazioni petrolifere dinnanzi alle nostre coste ;
quale documento ufficiale di dissenso è scaturito da questa amministrazione per manifestare la contrarietà dei cittadini  vastesi di fronte a questo scempio ambientale;
 cosa è stato fatto dal nostro Sindaco, in qualità di presidente dell’Anci per coinvolgere gli esponenti politici abruzzesi di livello nazionale per  contrastare la deriva petrolifera;
cosa intende fare il nostro Sindaco per salvare Vasto dall’inquinamento da idrocarburi , per evitare i danni paesaggistici al nostro golfo, per scongiurare   il declino turistico del nostro territorio e il depauperamento  economico che ne deriva”
Monteodorisio in merito ha dichiarato:
“Sono molte le preoccupazioni dopo che la Commissione VIA-AIA nazionale ha espresso parere positivo ai 4 pozzi della piattaforma Rospo Mare della Edison a sole 11 miglia  dalle coste di Vasto che si aggiungono   ai 6 pozzi di Ombrina Mare 2 e  i ministri dell’Ambiente e dei Beni culturali hanno firmato il relativo Decreto.
 E’ in gioco il futuro del nostro territorio .Tutti noi abbiamo l’obbligo di impegnarci per conservare un ambiente sano per i nostri figli e respingere attività distruttive e superate come quelle relative alle trivellazioni petrolifere.  Renzi e D’Alfonso stanno consegnando il nostro mare ai petrolieri, e il nostro Sindaco cosa fa? ”. redazione@vastoweb.com

Più informazioni su