vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Pitbull innervosito aggredisce anziana e semina il panico

Più informazioni su

VASTO. L’epilogo non è stato drammatico, ma resta la gravità del fatto raccontata da uno dei protagonisti. Tanta paura tre giorni fa a Vasto in via Del Giglio, nei pressi della rotatoria con via Perth.

Una anziana signora uscita da casa con il proprio cagnolino è stata aggredita da un pitbull. L’animale sembrava impazzito. I passanti erano terrorizzati. La signora è stata soccorsa da G.M., 40 anni, coiffeur per uomo.

“Quella povera donna ha rischiato non solo di essere azzannata, ma ha rischiato anche di morire per infarto”, dice G.M. ancora sconvolto per l’accaduto. Il fatto si è verificato in pieno giorno a poca distanza dal laboratorio di analisi San Giuseppe. “Ed è la che ha trovato rifugio la signora”, racconta G.M. Non si conosce il nome del padrone del pitbull nè quale sia stata la causa che ha provocato il comportamento aggressivo dell’animale. Sta di fatto che chi ha assistito alla scena si è spaventato moltissimo.

“Io ho un cane, ho sempre avuto un cane. So come gestirli ma quel pitbull era proprio fuori di se”, assicura G.M. che racconta. “La zona in cui si è verificato il fatto è un crocevia affollato. Di fronte al laboratorio di analisi c’è una pasticceria e il quartiere è pieno di negozi. All’improvviso ho visto una signora anziana che urlava terrorizzata. Cercava di proteggere il suo cagnolino e chiedeva aiuto. La gente però aveva paura. Nessuno interveniva per paura di essere azzannato. Qualcuno si è rifugiato nel laboratorio di analisi e teneva la porta chiusa per non fare entrare il cane. Il pitbull ringhiava ed era nervosissimo”. G.M. non se l’è sentita di andare via senza dare una mano alla pensionata. “Sono sceso dall’auto, ho raggiunto la signora e l’ho aiutata a trovare riparo al San Giuseppe”, dice. Qualcun altro ha lanciato degli oggetti che hanno attirato l’attenzione del pitbull facendolo allontanare. La signora ha impiegato diversi minuti per ritrovare la calma. 

“Era letteralmente terrorizzata”, conferma G.M. “anche perchè per diversi minuti la gente guardava ma non interveniva perchè spaventata. E’ stata davvero una esperienza scioccante”. La pensionata ha ringraziato più volte G.M.e non solo lei. Anche altri passanti spaventati hanno ringraziato il soccorritore.   

paolacalvano@vastoweb.com

Più informazioni su