vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Marini: "Nonostante il fermo pesca mancano le vongole, a rischio ora diverse imprese"

Più informazioni su

VASTO. “Il 6 ottobre le vongolare del CO.GE.VO. FRENTANO di Ortona sono tornate in mare nonostante il fermo pesca a tempo indeterminato. Sono uscite in mare per sondare il fondale di tutto il compartimento di appartenenza e cioè da Francavilla a San Salvo. Con tremendo dispiacere si e’ accertata la completa distruzione di quelle pochissime vongole lasciate 3 mesi fa.
I pescatori sono disperati in quanto in mancanza di novellame, non c’e’ più futuro per le 22 imprese di pesca, con una previsione di ritorno all’attivita’ non prima di 3/4 anni. Da premettere che dal 1° Gennaio 2015 ad oggi le vongolare hanno pescato solo 25 giorni. Molti dei soci del consorzio hanno contratto mutui per l’acquisto di nuove imbarcazioni e adesso si ritrovano con le spalle al muro. 
La causa della moria e’ da attribuire solo ed esclusivamente all’inquinamento da parte dei fiume che sfociano nel litorale. Sono state fatte denunce su denunce con sopralluoghi presso le foci dei fiumi da parte delle autorità competenti ma non si sa come e quando si avranno risposte. Molti dei depuratori esaminati non funzionano o funzionano male con conseguente riversamento in mare di liquami e di altre sostanze altamente inquinanti. E chi ne fanno direttamente le spese sono i pescatori che si ritrovano a fare i conti anche con le normative europee che stanno pian piano annientando tutto il settore ittico” spiega Alessandro Marini. tizianasmargiassi@vastoweb.com

Più informazioni su