vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Beffa per il Cupello raggiunto allo scadere dal Francavilla, San Salvo solo un punto contro il Montorio

Più informazioni su

CUPELLO. Beffa nel finale per il Cupello del presidente Di Francesco. La squadra rossoblu in vantaggio viene raggiunta proprio allo scadere. Nel primo tempo il Francavilla si dimostra più arrembante ma non riesce comunque ad andare in goal. Le due squadre vanno negli spogliatoi sul punteggio di 0-0. Nella ripresa i padroni di casa vanno in vantaggio grazie a Daniele Avantaggiato. Tiro da fuori di Vitelli respinge corto Spacca arriva Avantaggiato e la butta dentro per l’uno a zero. Il goal del pareggio però arriva proprio allo scadere. Nardone salta il terzino e lascia partire un diagonale sul palo opposto che gela Tascione i rossoblu. Solo un punto per Benedetti e compagni in casa. Prosegue il periodo non brillante in casa rossoblu. 
Finisce uno a uno tra Montorio 88 e San Salvo. I biancoblu sono lesti a passare in vantaggio nel primo tempo grazie al rigore realizzato dal capitano Marinelli. Al 30′ della ripresa però i padroni di casa pervengono al pareggio grazie a Ridolfi. La squadra del presidente Di Vaira mercoledì affronterà la Torrese in trasferta per il secondo turno di Coppa Italia e domenica dovrà vedersela con il Cupello in casa. Una sorta di stracittadina in cui entambe le squadre cercheranno i tre punti per tornare a vincere. Il San Salvo viene, infatti, da tre pareggi consecutivi: Val di Sangro, Pineto e Montorio 88 le avversarie. 
Pareggia il Miglianico fuori casa contro il Celano. Al goal di Tacconelli allo scadere del primo tempo del Miglianico risponde Carrato al 42′ della ripresa su calcio di rigore. 
L’Angolana strappa un pareggio in casa del Capistrello. In vantaggio la squadra allenata da Tatomir con bomber Lalli che la butta dentro dopo una buona ripartenza e triangolazione. Sul goal alcune proteste pacate dei padroni di casa che chiedevano il fuorigioco. Il Capistrello riesce però a trovare il pareggio con Dema su un batti e ribatti in area di rigore. “Lunga fase di studio delle due compagini ma sono gli ospiti a fare la partita. Al 26’ minuto l’occasione più importante della prima frazione di gioco. Lalli imbuca La Selva, l’ex Francavilla a tu per tu con l’estremo ospite calcia debole e centrale, intervento facile per Di Girolamo. Nella ripresa Lalli, al 53’, prova a sorprendere, su calcio di punizione, Di Girolamo ma la traiettoria si spegne poco sopra la traversa. Ancora Lalli su punizione, tre giri di lancette dopo, bravissimo Di Girolamo a deviare in corner. È solo il preludio al gol che arriva al 62’. Splendida triangolazione Lalli-La Selva, l’esterno nerazzurro entra in area e restituisce l’ultimo passaggio allo stesso Lalli che, facilmente, spinge in rete per il vantaggio ospite. Angolana in dieci uomini al 70’ per l’espulsione di De Luca per un un fallo su Venditti. Al 78’ arriva il pareggio del Capistrello. Sviluppi di un corner, mischia furibonda in area, lesto più di tutti Dema che batte l’incolpevole Agresta. Al 93′ il Capistrello resta in dieci per la doppia ammonizione di Venditti. Prova l’Angolana a pareggiare i conti con Dragani al 94’ minuto ma la conclusione, su punizione, sfiora il palo alla destra di Pasini. È l’ultima emozione della gara. L’Angolana raccoglie meno rispetto a quanto seminato, Capistrello opportunista e cinico a conquistare il pareggio con l’unica opportunità di tutti i novanta di gioco” racconta De Carolis addetto stampa della Renato Curi in un comunicato stampa a fine partita.
Stesso risultato anche a Martinsicuro tra i padroni di casa e la matricola Morro d’Oro che continua a mettere punti preziosi in cassaforte. Ad andare in vantaggio è proprio la squadra biancorossa con rete di Potacqui all’8′ del primo tempo. I biancoblu però riacciuffano l’avversario al 33′ del primo tempo con Di Giorgio. Il risultato poi non cambia. Nella mattinata si erano svolti i funerali della mamma dell’allenatore del Martinsicuro Di Fabio. 
Il Pineto perde punti importanti in casa. A vincere a sorpresa è l’Alba Adriatica che staziona nelle parti alte della classifica. Il goal di Clementoni al 2′ del primo tempo decide il match.
Anche il Paterno non va oltre l’uno a uno fuori casa contro la Torrese. Bravi i padroni di casa a passare in vantaggio con Capretta al 12′ del primo tempo. Paterno che però risponde al 38′ con rete di Carosone. 
La Val di Sangro conquista un altro punto in casa utile per l’obiettivo salvezza. Scontro tra matricole quello contro Sambuceto. Al 42′ del primo tempo segna Ciuffetti per gli ospiti. E’ Diompy che risponde al 24′ della ripresa per la Val di Sangro.
La classifica: Vastese 16, Paterno 15, Miglianico 13, Alba Adriatica, Morro d’Oro e San Salvo 12, Capistrello, Martinsicuro e Pineto 11, Sambuceto 9, Angolana 8, Celano e Torrese 7, Cupello e Montorio 88 6, Francavilla 5, Val di Sangro 4 e Acqua & Sapone 0. 
ACQUA & SAPONE – VASTESE: 0-3   15’st e 24’st Faccini,27’st Tarquini
CAPISTRELLO – R.C. ANGOLANA: 1-1   16’st Lalli (Angolana), 33’st Dema (Capistrello)
CELANO – MIGLIANICO: 1-1   45′pt Tacconelli (Miglianico), 42′st Carrato su rigore (Celano)
CUPELLO – FRANCAVILLA: 1-1   23’st Avantaggiato (Cupello), 48’st Nardone (Francavilla)
MARTINSICURO – MORRO D’ORO: 1-1   8’pt Potacqui (Montorio), 33’pt Di Giorgio (Martinsicuro)
MONTORIO 88 – SAN SALVO: 1-1   15’pt Marinelli su rigore (San Salvo), 30’st Ridolfi (Montorio)
PINETO – ALBA ADRIATICA: 0-1   2’pt Clementoni
TORRESE – PATERNO: 1-1   12’pt Capretta (Torrese), 38’pt Carosone (Paterno)
VAL DI SANGRO – SAMBUCETO: 1-1   42’pt Ciuffetti (Sambuceto), 24’st Diompy (Val di Sangro)
Prossimo turno:  ALBA ADRIATICA-TORRESE FRANCAVILLA-VASTESE MIGLIANICO-MARTINSICURO MORRO D’ORO-ACQUA & SAPONE PATERNO-CAPISTRELLO R.C. ANGOLANA -MONTORIO 88 SAN SALVO-CUPELLO SAMBUCETO-PINETO VAL DI SANGRO-CELANO tizianasmargiassi@vastoweb.com

Più informazioni su