vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Da Colle delle Mandorle alla Spagna, la nuova via della droga

Più informazioni su

VASTO. Dalla centrale di spaccio del Colle delle Mandorle alla Spagna. Assume connotazioni faraoniche l’indagine della polizia sul ritrovamento di oltre settantamila euro di droga fra cocaina e hascisc, ma anche armi (alcune da guerra), munizioni, carte d’identità false, cellulari, un ricercatore di microspie e un libro mastro con i nomi dei clienti da cui riscuotere e i fornitori da pagare. 
Una pistola è risultata essere stata rubata nel 90 a Foggia. Le schede telefoniche sono spagnole. Le carte d’identità false sono state rubate una a Napoli, l’altra a Cupello. Da stabilire la provenienza del fucile a canne mozze. La droga, abilmente nascosta sotto terra, è stata trovata grazie all’utilizzo delle unità cinofili. Non è escluso che la persona finita in manette, Donato Sanfelice, 37 anni, sia solo una pedina di una organizzazione molto più vasta.
L’uomo è accusato di di detenzione e spaccio, detenzione abusiva di armi e munizioni (anche da guerra). E’ stata la Squadra Anticrimine a risalire all’identità dell’uomo e i di E.B., (con precedenti per lesioni personali aggravate, ingiurie, minacce, violenza privata, percosse). “Il fatto che i due girassero armati la dice tutta. A casa di E.B. è stata trovata una pistola a piombini con relativo munizionamento (500 piombini) e una modica quantità di sostanza stupefacente”, dice il vice questore Alessandro Di Blasio.
paolacalvano@vastoweb.com

Più informazioni su