vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Un San Salvo sprecone si inchina alla matricola "terribile" Morro D'Oro

Più informazioni su

SAN SALVO. La terrible matricola Morro D’Oro colpisce ancora. Ormai non è più una novità. In questo campionato solo il Capistrello di mister Torti è riuscito a strappar una vittoria in casa dei biancorossi. Qualsiasi squadra è passata sotto le grinfie del team di mister D’Eugenio ha dovuto lottare e ha perso spesso punti.  Cosi anche il San Salvo di mister Rufini oggi, nonostante abbia creato una infinità di palle goal, non è riuscita a fermare i biancorossi che anzi si sono imposti sfruttando al meglio, cini, le occasioni capitate e chiudendo con un secco tre a zero. Delusione in casa biancoazzurra per l’ennesima partita in cui il team del presidente Di Vaira per quanto costruito e contando le conclusioni a rete avrebbe meritato di più ma dal quale esce a mani vuote. Lotteria all’ingresso del campo e tuta biancoazzurra regalata dopo l’estrazione a fine primo tempo.  Presente come sempre numeroso il pubbico sansalvese cosi come nutrito gruppo di tifosi del Morro arrivato e posizionato nella curva a loro riservata. 
Pronti via. Il Morro parte subito forte e sorprende la retroguardia del San Salvo infilandola con Ciannelli. Uno a zero e biancoazzurri che sembrano risentire un pò del goal cosi a freddo iniziale. Mister Rufini più volte sprona la squadra ad avere un atteggiamento più aggressivo agonisticamente parlando e più attivo. La reazione non si fa attendere. I padroni di casa provano a pervenire al pareggio e a distanza di soli due minuti si rendono pericolosi prima con Marinelli e poi con Antenucci che raccoglie un cross dalla destra ma si salva il Morro. Al 18′ il San Salvo reclama per un contatto in area e il presunto fallo fa rigore. Al 28′ Izzi difende su Ciannelli e il San Salvo vorrebbe il fallo di mano nel contrasto del sette biancorosso. L’arbitro lascia proseguire tra le veementi proteste biancoazzurre e Ciannelli cade entra in area e viene messo giù. Il direttore di gara fa proseguire. Questa volta le proteste sono degli ospiti. Al 32′ Antenucci aggancia in area e sulla sinistra dal fondo crossa, palla che respinta arriva a Quaranta che tira da fuori area.  33′: Marinelli recupera in area, tira ma non va. Il San Salvo prova con insistenza a pervenire al pareggio ma non riesce a finalizzare la mole di gioco costruita. Provvidenziale in più occasioni l’intervento del portiere del Morro Di Giammatteo che nella ripresa invece non sarà chiamato tante volte in causa. 
Tre minuti dopo tiro al volo da applausi di Antenucci che si rende pericolosissimo dalla destra. Si salva il Morro nell’occasione. Goal mangiato e goal subito. La dura legge del goal per il San Salvo ha di nuovo la meglio. Il Morro raddoppia bravo a sfruttare la ripartenza. Cross di Recchiuti dalla sinistra e pallone che viene spinto in rete con facilità da Ciannelli. Due a zero firmato “cugini del goal” a fine primo tempo.
Nella ripresa subito dentro Iuliani per Vicoli nel San Salvo. Ma ad iniziare con il piede giusto è il Morro. Colanero dice no con una parata con i piedi su un tiro cross basso e teso di Ciannelli.  Al 17′ crossa dal fondo dalla destra del neo entrato Iuliani, Antenucci ha la palla del due a uno sui piedi davanti alla porta difesa da Di Giammatteo ma non riesce a trovare la rete. Il San Salvo prende un corner solo dall’azione che non porterà ai frutti sperati. Al 21′ è Triglione a salvare il risultato. Palla che Ciannelli ancora una volta entrato in area e ben calibrando aveva battuto Colanero ma non il numero 4 del San Salvo che arriva giusto in tempo e leva la palla che sava entrando in rete. Azione di contropiede che poteva costare cara al San Salvo. Al 23′ è Antenucci a provarci, si accentra e tira ma ancora una volta non va. Tre minuti dopo Recchiuti se ne va tra più avversari, di libera e viene messo giù al limite dell’area da Triglione che viene ammonito.  Ci prova ancora Antenucci con un tiro ben calibrato da fuori area ma la palla termina fuori. Non c’è nulla da fare per il San Salvo e che sia l’ennesima giornata No lo dimostra il fatto che sullo scadere il Morro trova addirittura la rete del tre a zero. Questa volta a metterla dentro in diagonale è uno dei protagonisti del match in positivo, Recchiuti.  Tre punti d’oro per i biancorossi che continuano a mietere vittime e salire in calssifica a dispetto dei pronostici iniziali e tre punti in meno invece per il San Salvo che mastica amaro e si mangia le mani per aver costruito e provato in più occasioni ma non essere riuscita a finalizzare. Mister Rufini si dichiara non contento dell’atteggiamento dei suoi a fine partita: “Secondo me non abbiamo fatto una grande prestazione. Nel primo tempo abbiamo creato tantissime occasioni ma non le abbiamo sfruttate. Nella ripresa ci siamo buttati in avanti cercando di ribaltare il risultato ma è stato bravo il Morro a capitalizzare le poche occasioni avute. Stiamo pagando tanto gli infortuni dei singoli ma nel calcio ci sta. Alla lunga però vanno a pesare sul bilancio delle prestazioni della squadra. Al di là però degli errori non è stato il San Salvo che piace a me. Non è sicuramente questa la squadra che ha fatto bene in tante partite. Rimbocchiamoci ora le maniche. Lavoriamo e attendiamo anche il mercato di riparazione in cui ci interessa soprattutto il reparto under. Posso aver pesato in fatto di grinta le tre partite ravvicinate su campi pesanti. Ma è più che altro questione di mentaità”.
Contento invece mister D’Eugenio: “Fino ad ora solo con il Capistrello abbiamo perso punti. E’ merito dei ragazzi che stanno facendo un grande campionato e stupendo tutti quanti me in primis. Unico calo di concentrazione contro il Capistrello siamo stati puniti nel resto dei match abbiamo fatto grandi prestazioni. Dico quindi al gruppo continuamo cosi che ci toglieremo soddisfazioni impensabili all’inizio. Ringraziamo i tifosi che ci seguono sempre addirittura anche negli allenamenti. Soprattutto per loro siamo contenti che ci seguono ovunque”. Morro che è una grande famiglia anche fuori dal campo, diversi i momenti conviviali e famosi i terzi tempi: “I nostri terzi tempi passano alla storia. Tra birra e pasticcini ci diamo da fare. E’ davvero un bell’ambiente”.
I risultati: ALBA ADRIATICA – CAPISTRELLO: 1-1   16’st Clementoni (Alba), 37’st Franchi (Capistrello)
CELANO – TORRESE: 0-1   44’st Kruger
MIGLIANICO – FRANCAVILLA: 2-1   6’pt Tadic (Francavilla), 9’st e 34’st Torsellini (Miglianico)
MONTORIO 88 – CUPELLO: 1-1   7’st Ridolfi (Montorio), 29’st Avantaggiato su rigore (Cupello)
PINETO – MARTINSICURO: 2-0   20’pt Fruci, 13’st Scartozzi
R.C. ANGOLANA – VASTESE: 0-1   25’pt Natalini (Vastese)
SAN SALVO – MORRO D’ORO: 0-3   2’pt Alfredo Ciannelli, 44’pt Alessandro Ciannelli, 47’st Recchiuti
SAMBUCETO – PATERNO: 0-2   25’pt Gabrieli, 9’st Carosone
VAL DI SANGRO – ACQUA & SAPONE: 3-0   18’pt Fonseca, 27’pt Diompy su rigore, 34’pt Fonseca
Classifica attuale:
PATERNO  32
VASTESE  32
MARTINSICURO  27
PINETO  27
MORRO D’ORO  26
MIGLIANICO  22
SAN SALVO  21
ALBA ADRIATICA  17
CAPISTRELLO  17
MONTORIO 88  16
R.C. ANGOLANA  16
SAMBUCETO  16
VAL DI SANGRO  16
CUPELLO  14
TORRESE  14
CELANO  10
FRANCAVILLA  10
ACQUA & SAPONE  7
Prossimo turno:  ACQUA & SAPONE-R.C. ANGOLANA CAPISTRELLO-PINETO CUPELLO-CELANO FRANCAVILLA-SAN SALVO MARTINSICURO -MONTORIO 88 MORRO D’ORO-ALBA ADRIATICA PATERNO-MIGLIANICO TORRESE-VAL DI SANGRO VASTESE-SAMBUCETO
tizianasmargiassi@vastoweb.com

Più informazioni su