vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Bilancio 2015, i rimpianti del sindaco: l'isola ecologica e Carlo Della Penna

Più informazioni su

Il sindaco di Vasto, Luciano Lapenna, questa mattina insieme ai rappresentanti della giunta ed alcuni consiglieri comunali ha incontrato i giornalisti per tracciare un bilancio dell’attività amministrativa per l’anno che si è appena concluso. 
“Ci avviciniamo ai 42 mila residenti –ha detto Lapenna- non abbiamo ancora i dati ufficiali dell’Istat, ma attualmente a Vasto ci sono 41790 residenti. Una città che cresce, dove il numero delle imprese che aprono è in aumento.  Il mio augurio –ha continuato Lapenna- è che il 2016 possa essere l’anno per l’avvio di alcune opere che da troppi anni attendono la realizzazione. Mi riferisco all’ultimo miglio ferroviario del porto di Vasto, alla variante della Statale 16 e la posa della prima pietra per il nuovo ospedale. Per troppi anni soprattutto con il  governo di centrodestra questo territorio è stato congelato. Il presidente della giunta regionale precedente non ci ha degnato neanche di una visita. Registriamo invece grazie al governo nazionale e quello regionale passi enormi con la sanità e con l’Anas. 
LE OPERE PIÙ IMPORTANTI CHE SONO STATE AVVIATE La riqualificazione di Vasto Marina. Investimento complessivo di 9 milioni di euro. Nei giorni scorsi sono stati riconsegnati i lavori per la struttura dell’ex carcere di via Aimone.  Intervento di 2 milioni di euro. Ulteriore impegno mantenuto con il centro storico.  Il piano Cervellati.  Un altro grande risultato è quello ottenuto per il mercato Santa Chiara. Oggi abbiamo un mercato che è il fiore all’occhiello per il commercio dei nostri prodotti tipici. Mi auguro che la seconda parte del mercato possa essere ristrutturata . Sono orgoglioso, nonostante le tante polemiche, del sistema di videosorveglianza. Non è la panacea per risolvere un problema per chi amministrerà questa città in futuro. Vasto è tra le 20 città che si doterà della banda larga. Abbiamo ottenuto il raddoppio del depuratore per 5 milioni di euro. Il depuratore era predisposto prima per 27 mila persone.  Abbiamo proceduto all’affidamento per la progettazione del Porto di Vasto. La ditta Venturelli di Forlì ha vinto l’appalto per i lavori di adeguamento e messa in sicurezza del campo sportivo del quartiere San Paolo. Nel giro di 120 giorni i lavori dovranno terminare. 
Ci sono stati oltre 5 milioni di euro a seguito degli accertamenti  Ici e Tarsu. Vasto è tra le città medio-alte dell’Abruzzo con la tassazione minore per imprese e famiglie. Vasto è il comune abruzzese con minor pressione fiscale a carico di imprese e famiglie. Si paga meno che a Pescara, L’Aquila e Teramo”. 
Il sindaco ha preferito non  parlare delle attività svolte nel corso dell’anno dalla polizia Municipale. Ha annunciato che nei prossimi giorni è previsto un incontro con la polizia municipale per annunciare gli importanti risultati raggiunti soprattutto contro l’abusivismo. 
CULTURA E TURISMO “I dati sul turismo –ha detto Lapenna-  sono molto positivi, nonostante la tassa di soggiorno che qualcuno aveva criticato. Sono 172.862 i pernotti nelle strutture alberghiere di Vasto nel semestre Aprile/Settembre.  Ci apprestiamo a firmare con le ferrovie la fermata del freccia bianca a Vasto. Il Comune di Vasto a chi prenderà quel treno e soggiornerà in città non applicherà la tassa di soggiorno.  Il Siren Festival si conferma la manifestazione che più rappresenta la nostra città.  Il sindaco ha inoltre ringraziato il direttore del teatro Rossetti, Raffaele Bellafronte per l’impegno nel suo lavoro e per aver migliorato l’offerta  con la prosa e la danza.  Per il Vasto Film festival aspettiamo i risultati dell’indagine della magistratura.
SOCIALE I finanziamenti del progetto inclusivo ha dato risposte a 70 nuclei familiari. Continua inoltre il grande impegno per la rete antiviolenza.  E’ aumentato il numero di persone che utilizzano gli autobus. Sono stati 40 mila i biglietti venduti nel 2015.
Sarà chiuso il piano spiaggia tra qualche mese e 1 milione di euro è l’impegno per migliorare la rete idrica. A Vasto Marina partirà dal mese di febbraio il servizio di raccolta rifiuti porta a porta.
OPERE NON REALIZZATE Tra i tanti interventi realizzati però ci sono anche quelli che non sono stati fatti come l’isola ecologica e l’asilo Carlo della Penna.  “Avevamo creduto in un finanziamento regionale. Dopo anni di attesa alla fine ci siamo decisi a fare un progetto noi. Speriamo di completare l’isola ecologica prima della fine del mandato. L’altro rammarico è l’asilo Carlo della Penna. Noi abbiamo messo a posto le carte. Pochi sanno che l’asilo non era neanche intestato al Comune di Vasto. Abbiamo ribadito che deve rimanere un polo per l’infanzia.  La partecipazione dei provati non ha avuto i risultati sperati. Ho la coscienza di aver lavorato per l’interesse di questa città”.
paoladadamo@vastoweb.com

Più informazioni su