vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Lions Club Vasto Host: cerimonia monumento ai “Caduti della terra”

Più informazioni su

VASTO. La data del 17 gennaio è diventata una ricorrenza fissa per il Lions Club Vasto Host, che si ritrova annualmente con i suoi soci per onorare la memoria dei Caduti della Terra, deponendo una corona di alloro ai piedi del monumento ad essi dedicato, nel piazzale antistante la Cantina Sociale “S. Michele Arcangelo” a Pagliarelli. 
Il monumento, ideato dall’ex-socio Lions, Achille Muratore ed accolto dal Club come service dall’alto significato simbolico e sociale è stato realizzato nell’anno sociale 2009-2010 grazie all’impegno di un apposito Comitato costituito dai soci: Filippo Menna, Achille Muratore, Nicola Molino, Enzo Raspa e Franco Caruso. Fu inaugurato il 15 maggio 2010 con una solenne cerimonia, alla presenza del Sindaco di Vasto, Luciano Lapenna, di molti rappresentanti delle autorità civili e militari, dei soci del Club Vasto Host, dei cittadini di Pagliarelli e di diversi congiunti dei “lavoratori della terra”, deceduti nel lavoro dei campi, che pagano spesso un tributo di sangue con morti silenziose che non fanno notizia.
In quella occasione, il Presidente del Club in carica, Giuseppe Argirò, aveva proposto di istituire una Giornata del ricordo, facendo di questo monumento un punto d’incontro per una ricorrenza annuale in cui ritrovarsi insieme alle famiglie colpite dalle tragiche perdite dei loro congiunti.
Per questo, anche il 17 gennaio di quest’anno come negli ultimi cinque anni, nonostante l’inclemenza del tempo, un gruppo di soci Lions guidati dal Presidente, Giorgio Del Borrello si è ritrovato ai piedi del monumento per tenere fede all’impegno morale assunto nel 2010 .  Presenti alla breve cerimonia svoltasi nel piazzale, l’Amministrazione di Vasto, con il Sindaco Luciano Lapenna , l’Assessore Luigi Marcello, gli abitanti della contrada ed alcuni congiunti dei caduti sul lavoro; dopo le preghiere di rito e la benedizione impartita da Padre Paolo del Convento dell’Incoronata, la corona è stata deposta ai piedi del monumento, dalle due figlie di Michele Nocciolino, un “caduto della terra” deceduto da pochi mesi.
La cerimonia è poi proseguita all’interno della Chiesa della Contrada; dallo scorso anno, grazie  alla collaborazione della Dirigente della Nuova Direzione didattica di Vasto, Prof.ssa Nicoletta Del Re, il Club ha coinvolto la Scuola elementare “S. Antonio” di San Lorenzo facendo svolgere, agli alunni di una Scuola Elementare sita in zona rurale, un tema sulla terra, sui coltivatori e sulle morti che spesso colpiscono questi lavoratori, allo scopo di sensibilizzarli al problema della sicurezza sul lavoro nei campi. 
Sullo stesso tema, nel suo intervento, il Presidente del Club, Del Borrello, ha citato dati sull’incidenza dei decessi sul lavoro dei campi e sulle principali e possibili cause; ha infine spiegato     che la partecipazione attiva da parte dei Lions, al bene civico, culturale, sociale e morale della comunità è uno degli scopi fondanti di questa Associazione internazionale. E’ seguita la lettura dei due elaborati scelti da una Commissione come vincitori tra tutti quelli eseguiti dagli alunni della classe 5^ di San Lorenzo, fatta dai due stessi autori, Giovanni Centorami e Martina Gualtieri, accompagnati dalla loro insegnante, Diana Orlando, e la  consegna dei premi, consistenti in buoni per l’acquisto di libri, fatta dal Presidente. 
redazione@vastoweb.com

Più informazioni su