vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Il Movimento cinque stelle sceglie il suo candidato sindaco

Più informazioni su

VASTO. “I cittadini che in questi anni hanno lavorato al bene comune, sotto la stella illuminante del programma 5 stelle -dichiarano i pentastellati- convinti che ognuno sia artefice del proprio futuro e che la partecipazione alla vita politica sia l’unica strada per uscire dal baratro in cui ci hanno affossato i partiti politici, si apprestano a scegliere il portavoce Candidato Sindaco per le Amministrative 2016.
Lo faranno prima di tutti i partiti, senza “giochetti”, senza attendere prima le decisioni degli altri, senza strategie politiche tipiche della fase che precede la campagna elettorale. Chi vuole ottenere la certificazione e quindi il simbolo politico M5S, quel simbolo che ha per scopo l’unire le forze e le professionalità con  l’obiettivo di migliorare la vita di tutti, non ha bisogno di studiare tatticismi e designerà con largo anticipo, rispetto a tutte le forze politiche nazionali, la figura portavoce, garante dell’attuazione del Programma, che rappresenterà i cittadini nella prossima contesa  elettorale.
Le operazioni di voto, riservate agli attivisti, avranno luogo domenica 31 gennaio, dalle ore 10:00 alle ore 12:00, presso l’Infopoint in via delle Gardenie. Seguirà subito lo spoglio delle schede che consegnerà  alla città la figura rappresentativa del Movimento alle prossime elezioni amministrative. Chiunque lo desideri può assistere alla procedura di designazione del candidato sindaco.
Tale atteggiamento trasparente, senza artifizi e macchinazioni dimostra che chi decide di metterci la faccia lo fa per senso civico ed è lontano anni luce dai “giochi di palazzo”. Per amministrare una città serve buon senso, onestà e soprattutto capacità di far confluire l’intelligenza collettiva verso il bene comune. Per far questo, oltre ad un portavoce, c’è un gruppo di cittadini, una squadra di persone con le proprie competenze, tecnici e consulenti oltre ad un apparato amministrativo già esistente, con cui il portavoce e tutto il gruppo dovranno necessariamente relazionarsi per attuare al meglio quell’inversione totale che tutti auspichiamo da chi amministra le istituzioni”.

redazione@vastoweb.com

Più informazioni su