vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Ance festeggia 70 anni: le storie degli imprenditori vastesi Marrollo e Strever

Più informazioni su

CHIETI. Era il 1946 quando è nata Ance Chieti, l’Associazione dei costruttori edili della provincia di Chieti. Appena entrati nel Dopoguerra, con un intero Paese da ricostruire, Chieti e tutto il suo territorio provinciale rialzavano la testa, dopo gli anni bui della Seconda Guerra mondiale.
Da allora di strada ne è stata fatta parecchia. Oggi, l’associazione compie 70 anni e li festeggerà celebrando la storia delle imprese e dei loro padri fondatori, imprenditori illuminati che hanno trasformato radicalmente l’economia della regione, da agricola a industriale, da fanalino di coda a locomotiva del Mezzogiorno d’Italia.
Nell’attuale contesto di crisi economica molte realtà produttive hanno subito processi di ristrutturazione, altre hanno chiuso i battenti, altre ancora sono ripartite, declinando una nuova visione del costruire, ispirata ai principi della sostenibilità e della sicurezza anti-sismica.
Dalla ricostruzione post-bellica a quella post-terremoto aquilano, Ance Chieti ha supportato tutte le realtà produttive associate offrendo servizi non soltanto ai datori di lavoro, ma sopratutto ai lavoratori e ai loro famigliari, senza mai indietreggiare di fronte alle difficoltà.  
Venerdì 20 maggio dalle 15,30 al Teatro Marrucino, Ance Chieti riparte dai suoi 70 anni ben portati, proiettando un film-documentario in anteprima assoluta: “Insieme nel futuro”, girato dal regista di origini teatine (Leone d’Oro a Venezia nel 1982) Luciano Odorisio che ha raccolto le testimonianze dei costruttori della provincia di Chieti. La storia “edificante” di grandi e piccoli.
Alcuni venuti dal basso, costretti per lungo tempo alla vita da emigranti; altri eredi di imprese che operavano sin dalla seconda metà del 1800, in grado di realizzare opere complesse di restauro o grandi progetti infrastrutturali come viadotti, ferrovie, autostrade, complessi residenziali e centri direzionali.
Le storie di De Cesare, Di Vincenzo, Toto, Di Marzio, Strever, Marrollo e tanti altri che hanno fatto e continuano a fare la differenza, alcuni anche a livello internazionale.
Dopo il film-documentario, l’evento proseguirà con una tavola rotonda moderata da Nicola Porro, vicedirettore de “Il Giornale” e conduttore del programma Rai “Virus”, nella quale interverranno alcune  cariche di vertice delle pubbliche amministrazioni e autorevoli esponenti di organizzazioni ed enti di rilievo nazionale: Federica Chiavaroli (sottosegretario di Stato al ministero della Giustizia); Luciano D’Alfonso (presidente della Regione Abruzzo); Angelo De Cesare (presidente di Ance Chieti); Rudy Girardi (presidente di Federcostruzioni e vicepresidente Ance); Roberto Linetti (provveditore alle Opere pubbliche di Lazio, Abruzzo e Sardegna); Maurizio Lupi (già ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti); Salvatore Matarrese (componente dell commissione Lavori pubblici della Camera dei Deputati); Barbara Morgante (amministratore delegato di Trenitalia). Le conclusioni saranno a cura di Giovanni Legnini, vicepresidente del Consiglio superiore della magistratura, che interverrà sul tema “Economia e Giurisdizione”.
Si parlerà del futuro dell’edilizia, in un contesto caratterizzato da una fase recessiva senza precedenti, che ha falcidiato imprese e posti di lavoro; ma anche delle sfide che nascono proprio da questa crisi, che può essere trasformata in opportunità se tutti – imprenditori, istituzioni, associazioni di categoria e portatori d’interessi diffusi – sapranno mettere a sistema energie, risorse e azioni.
“Una giornata fondamentale per Ance Chieti. – commenta il suo presidente Angelo De Cesare – Viviamo una situazione di crisi allarmante, ma oggi è importante ribadire la nostra presenza forte e determinata. Continuiamo a sostenere i valori dell’associazionismo con grande sacrificio, portando con noi, ancora oggi, nella ragione sociale delle nostre imprese, i nomi dei nostri genitori e delle famiglie che hanno fatto muovere i primi passi alle nostre aziende. Dopo otto anni dall’inizio della grande crisi, si comincia a vedere una luce in fondo al tunnel. Questa manifestazione inaugura una stagione all’insegna di un nuovo modo di fare squadra. Ance Chieti riflette sul suo passato e rilancia sul futuro, con una serie di servizi innovativi a supporto delle imprese associate, cercando di allargare la base associativa e confidando in una ripresa del settore”.
redazione@vastoweb.com

Più informazioni su