vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Ha 80 anni Anna Maria Verzino la pescatrice di Casalbordino

Più informazioni su

CASALBORDINO. La sposa del mare. Così è soprannominata Anna Maria Verzino, pescatrice di Casalbordino Lido che quest’anno ha compiuto 80 anni. Annalisa Marchionna, originaria di Castel di Sangro (Aq), giornalista che nel mondo della fotografia muove i primi passi, la ricorda da sempre riordinare le nasse e tornare in porto per vendere il pesce, e l’ha scelta come soggetto del suo primo progetto a lungo termine. Non senza combattere, perché Anna Maria non voleva farsi ritrarre. Questo è il risultato del suo lavoro, e questa la storia della pescatrice più longeva d’Italia: Chi è Anna Maria? “Prima figlia di 4 fratelli, aveva circa 5 anni quando cominciò ad imbarcarsi con il padre Donato, pescatore. 
Quando in Italia fu approvata la legge sulla parità dei sessi ottenne una regolare licenza da pesca, aveva circa 30 anni. Gliela firmò il capitano della Capitaneria di Porto di Ortona, che le disse con sarcasmo: «ma perché non te ne stai a casa a fare la calza come tutte le donne?». Anna Maria, senza scomporsi, rispose «la calza la faccio quando ho tempo e non sono in mare». Attualmente esce in mare con il fratello Bruno. ( Estratto da D. Repubblica )
Annalisa Marchionna,  con una foto molto bella di Anna Maria, pescatrice di Casalbordino, oggetto di un servizio fotografico, partecipa a questo importante concorso edito    da Magnum Foto e Lens Culture, con sedi a New york, Londra, Parigi e Tokio.  Da un a nota di Annalisa: “mi sono innamorata di Anna Maria da quando l’ho vista la prima volta, ed è successo molti anni fa. 
Questa donna forte, dura come il legno che solca il mare, eppure allo stesso tempo così eterea, femminile, delicata. Quello che mi ha colpito è l’amore che esprime per il mare. A differenza di molti pescatori uomini lei non ha atteggiamenti predatori nei confronti del mare, ma di tenerezza, femminilità. Sembra voglia abbracciarlo, proteggerlo, comprenderlo”. Il vicesindaco Vincenzo Cocchino afferma: “un pezzo del nostro territorio esposto dall’altra parte del mondo che  alcuni avranno modo di vedere e ammirare”. 
redazione@vastoweb.com          

Più informazioni su