vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Protesta della polizia penitenziaria per le condizioni della mensa del carcere

Più informazioni su

VASTO. Le segreterie locali delle organizzazioni sindacali: Sappe, Uil, Osapp, Ugl, Cnpp, Cisl rappresentative del personale della Polizia penitenziaria in servizio presso la Casa lavoro di Vasto, denunciano la totale disinvoltura con cui la Direzione dell’Istituto ha trattato l’annosa vicenda che riguarda la mensa agenti.

“Dopo le proteste degli agenti per reclamare le giuste attenzioni da parte della Direzione sulle condizioni igienico-sanitarie della cucina- spiegano le organizzazioni sindacali- sono stati realizzati piccoli interventi di facciata. Si contesta la decisione di non rinnovare le celle frigorifere, in funzione ormai da trent’anni con secchi a vista che raccolgono la condensa al loro interno, pregiudicando la conservazione delle derrate che l’espongono a possibili contaminazioni di varia natura.

Le vessazioni subite in tal senso dal personale, oltre alle indecorose condizioni della caserma agenti,
alla carenza di personale, alla mancanza di un dirigente penitenziario in pianta stabile, che dia continuità ed incisione nelle determinazioni dell’Amministrazione, sono motivo di protesta affinché si trovino le giuste risposte alle sacrosante aspettative del Personale.

L’astensione dalla fruizione della mensa è l’atto di protesta significativo messo in atto dalla Polizia
Penitenziaria fino a quando non saranno presi immediati e urgenti interventi da parte dell’Amministrazione tesi alla risoluzione di quanto rappresentato”.

Più informazioni su