vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

San Salvo, Consiglio comunale infuocato per la pista ciclabile – Video

Più informazioni su

SAN SALVO.  Un consiglio comunale acceso quello di ieri a San Salvo. Due i punti all’ordine del giorno che hanno riscaldato l’aula: il bilancio e la pista ciclo pedonale con stazione bike sharing lungo la S.P. Buonanotte ed il secondo lotto.

L’opposizione ha contestato per gli equilibri di bilancio l’inserimento dell’avanzo di amministrazione. L’accusa per la maggioranza è di aver avuto una scarsissima gestione dei fondi  Per la pista ciclabile il consigliere comunale Luciano Cilli critica i lavori troppo lunghi ed il conseguente aumento dei prezzi . “Per me-ha detto Cilli- i cittadini stanno pagando troppo . Un milione e 700/800mila euro circa per una pista che non è ancora fruibile.

Gabriele Marchese non ha partecipato al voto per la pista ciclabile. Sua madre è proprietaria di un terreno che dovrà essere espropriato per 19mq. L’ex sindaco però non ha risparmiato critiche in merito alla realizzazione della pista. Per Marchese la realizzazione dell’opera sul lato opposto avrebbe comportato risparmio di denaro. “Non capiamo perché -ha detto Marchese- la scelta di spostare la pista dall’altro lato, probabilmente  per privilegiare qualcuno a discapito della collettività con oltre un milione in più di costi”.

 

Guarda il video a cura di Federico Cosenza e con le interviste di Paola D’Adamo a: Tiziana Magnacca, Gabriele Marchese, Nicola Argirò, Antonio Cilli e Giancarlo Lippis.

La maggioranza compatta per la realizzazione del secondo lotto. Alla fine di ottobre -ha detto l’assessore ai lavori pubblici Lippis dovrebbero terminare i lavori del primo lotto, quello compreso tra il vivaio Spadaccini e l’intersezione dopo lo svincolo della zona industriale dove verrà installato anche un ponte adiacente alla ex strada provinciale“.

Il sindaco Magnacca spiega che per la pista ciclabile non ci sono stati aumenti, ma una perizia in variante per mettere in sicurezza il ponte che attraversa la ferrovia. E’ stato concesso il finanziamento, che giaceva nelle casse del Ministero da oltre 10 anni e che, l’amministrazione comunale precedente non aveva utilizzato. Se questo servirà per garantire la sicurezza della strada e della pista ciclabile bene noi abbiamo ancor prima che l’obbligo giuridico, l’obbligo morale di garantire la sicurezza. Troppi sono stati gli incidenti in cui sono morti dei nostri concittadini sulle strade”.

In merito alla diatriba tra il sindaco e il consigliere Cilli durante il consiglio Tiziana Magnacca ha detto:”Il consigliere Cilli farebbe bene a leggere gli atti a non sparare i numeri  e farebbe bene a rendersi conto di ciò che dice senza rendersi conto che le sue parole hanno una rilevanza penale , toglie dignità al consiglio comunale e al lavoro che si sta facendo con grande onestà”.

Nicola Argirò da qualche mese ha assunto una posizione critica all’interno della maggioranza “Ritengo –ha detto Argirò- che dopo tanti anni di consigliere di opposizione posso portare quella esperienza utile per poter attuare molti programmi molte idee che non sono state ancora realizzate. Ho votato favorevolmente per la pista e così continuerò a fare per tutta la legislatura”.

Guarda la fotogallery:

Più informazioni su