vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

A San Salvo il centrosinistra cerca un candidato unico: uniti possiamo vincere

Più informazioni su

SAN SALVO. A San Salvo i partiti stanno lavorando in vista delle prossime elezioni comunali, quando bisognerà scegliere il sindaco della città. Il Partito Democratico ha già avuto degli incontri con altri partiti del centrosinistra per trovare un programma unico ed un solo candidato.

“Stiamo lavorando da 19 mesi con Sel e Psi-ha dichiarato Gennaro Luciano segretario cittadino del Pd- a loro si aggiunge San Salvo Democratica con la quale abbiamo sempre cercato il dialogo. A dimostrarlo è anche la nostra partecipazione pubblica alla loro manifestazione in piazza. Insomma lavoriamo per il centrosinistra unito. Stiamo parlando con loro –ha spiegato il segretario cittadino del partito di Renzi- e non è escluso il coinvolgimento di liste civiche e di Nicola Sannino, Michelino Natale e Fabio Travaglini (già candidato a sindaco 5 anni fa)”.

Nulla ci viene detto però in merito ai nomi dei candidati che si stanno valutando. “Non c’è ancora la quadra sulle modalità per individuare un candidato, ma noi vorremmo un unico programma e possibilmente un candidato unitario condiviso da tutti senza il passaggio per le primarie”.

Tra le certezze per ora sappiamo che l’onorevole Arnaldo Mariotti non si candiderà a sindaco come ha dichiarato lui stesso in un incontro pubblico. Sarà invece il padre nobile del partito. Non ci saranno inoltre candidate donne.

Abbiamo chiesto direttamente al segretario cittadino se è disponibile a candidarsi a sindaco della città e lui ha risposto:” lo sono così come tutte le personalità presenti nel partito”.

In città intanto tra i nomi dei probabili candidati alla carica di sindaco circola quello di Gabriele Marchese. “Io faccio politica  -ci ha detto Marchese quando abbiamo chiesto conferma della sua candidatura- a prescindere dal ruolo. La sedia è secondaria. Io ho già dato”. Lavoriamo per mandare a casa questa amministrazione. San Salvo è rimasta isolata, soprattutto con la Regione. Non si può gestire una città pensando solo all’ordinario. L’elenco delle criticità potrebbe essere lungo. Cerchiamo di lavorare per un’alleanza. Per ora ci sono gli obiettivi programmatici il candidato viene dopo”.

In merito ai rapporti con Arnaldo Mariotti con cui 5 anni fa l’ex sindaco di San Salvo ha avuto diversi contrasti Marchese spiega: a noi interessa cosa vogliamo fare concretamente per la città, poi vengono le questioni personali. Con Mariotti i rapporti sono cordiali. Se siamo uniti possiamo vincere. Ci confronteremo nel merito su queste questioni. Al primo posto c’è un nuovo modo di fare politica”.

Più informazioni su