vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

M5s: intervenire sulla Loggia Amblingh per evitare crolli come 60 anni fa

Più informazioni su

VASTO. “Da una settimana circa, è nuovamente suonato l’allarme riguardo al  rischio di frane o crolli di parte della Loggia Amblingh, gioiello della nostra Città e della vicina Piazzza Marconi. Una crepa di notevoli dimensioni si è aperta nella zona vicina alla Loggia e fenomeni di dissesto si sono manifestati anche a Piazza Marconi. Già nell’aprile scorso il Sindaco Lapenna aveva trionfalmente dichiarato che la Regione, su sua sollecitazione, aveva stanziato fondi per 370.000 euro per la
soluzione dei problemi di dissesto idrogeologico della passeggiata panoramica, ringraziando il Presidente D’Alfonso per l’attenzione prestata al problema. Già in quell’occasione l’allora Sindaco aveva promesso la realizzazione in tempi brevi del progetto definitivo e il rapido inizio dei lavori.
Da allora nulla ci è sembrato più muoversi in relazione al problema fino alla scorsa settimana quando, a fronte dell’evidente peggioramento della situazione di stabilità del muraglione, il neo Sindaco Menna ha annunciato lo stanziamento da parte del “Servizio di difesa del suolo” della regione
di ben 800.000 euro per il consolidamento della balconata e di Piazza Marconi, in base al progetto realizzato dalla precedente amministrazione che ormai dovrebbe essere cantierabile.
Peccato che il Sindaco Menna e il consigliere La Penna siano stati puntualmente e pubblicamente smentiti. A quanto pare la regione non ha disposto alcuno stanziamento in favore delle amministrazioni comunali.
Ciò posto, è evidente che almeno i soldi per gli interventi urgenti bisogna trovarli e subito: in una stagione piovosa come questa, come mai non si provvede a sigillare la crepa creatasi in modo da evitare che le ulteriori infiltrazioni d’acqua non contribuiscano a peggiorare la già grave situazione? Certo, non siamo dei tecnici e magari esisterà una soluzione diversa per scongiurare il disastro. Qualunque essa sia, bisogna metterla in atto. Al più presto.
Abbiamo ancora negli occhi l’immagine tragica e dolorosa del crollo dei “Giardini Napoletani” di Palazzo D’Avalos e temiamo che, come già accaduto, si attenda il peggio per dare finalmente luogo alle opere di risanamento. Un vecchio slogan pubblicitario recitava “Prevenire è meglio di curare”, ma fino ad ora non ci sembra che le recenti amministrazioni ne abbiano mai tenuto conto.

Così, in una nota stampa, Movimento 5 Stelle Vasto.

Più informazioni su