vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Dimissioni Cieri, Sel-Si: non si scherza con i voti dei cittadini

Più informazioni su

VASTO. Le dimissioni di Ludovica Cieri -si legge in una nota della sezione ddi Vasto di Sel-Si candidata sindaco per 5S alle recenti comunali, evidenziano  un malessere che nuoce ai cittadini che avrebbe dovuto rappresentare   e a tutti quelli che tengono al corretto funzionamento delle istituzioni, al di là di ogni appartenenza politica.

Dopo soli cinque mesi dalle elezioni, due candidati sindaci (Desiati e Cieri) e il secondo alle primarie del centro destra (Tagliente)  non siedono più in consiglio comunale,  con motivazioni spesso dubbie che giustificano in modo insufficiente  tale abbandono. I primi due per “motivazioni personali”   e, per ultima, a ruota, Ludovica Cieri, che distribuisce un comunicato – capolavoro di “dico – non dico” sia su se stessa che sul movimento che rappresentava in consiglio comunale.

Il rispetto per il voto dei cittadini e il dovere di rappresentarli diventano merce sempre più rara.

E per i 5S la cosa è ancora più grave per due motivi : il loro legame con i cittadini così sbandierato eppure  così smentito dai fatti e l’incapacità di un gruppo dirigente locale, pur autorevolmente rappresentato a livello  nazionale, regionale ed europeo (Smargiassi, Castaldi, Aiuto) di gestire in modo dignitoso tale situazione preceduta, come noto, da attriti di non poco conto con un altro gruppo di attivisti locali.

Davanti a minimi sommovimenti, pur sugli scranni dell’opposizione, notoriamente meno agitati rispetto a chi ricopre incarichi di governo, il Movimento 5 stelle si conferma, come in altri casi ed in modo preoccupante,  assolutamente  inaffidabile con buona pace della tanto presunta diversità.

Il mandato elettorale è un impegno morale prima che politico che dovrebbe  essere rispettato ed onorato da parte di chi lo riceve e da parte di chi quell’impegno dovrebbe sostenere con forza.

 

Più informazioni su