vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Rigopiano: l’inchiesta va avanti e intanto muore uno dei soccorritori

Più informazioni su

FARINDOLA. L’inchiesta sulla tragedia di Rigopiano va avanti. Nei giorni scorsi è stata messa sotto sequestro l’intera zona dove sorgeva l’hotel come sono stati messi sotto sequestro i cellulari delle vittime. Proprio sulle persone decedute emergono le prime indiscrezioni  e che riguardano la causa della loro morte. A quanto pare, stando alle iniziali relazioni autoptiche fatte dai medici legali, una gran parte delle 29 vittime sembrerebbero essere decedute per traumi da schiacciamento e asfissia. Dunque la valanga di 120mila tonnellate non avrebbe lasciato loro speranza e quindi l’arrivo dei soccorsi con circa due ore di ritardo non sarebbe una concausa della loro morte. Intanto è proprio delle ultime ore la notizia della morte di uno dei soccorritori del Rigopiano. Si tratta di Andrea Pietrolungo, 39enne speologo del soccorso alpuno, che è stato stroncato da un infarto fulminante.

 

 

 

Più informazioni su