vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Venerdì consegna attestati ai nuovi ispettori ambientali volontari comunali

Più informazioni su

SAN SALVO. Venerdì prossimo 17 marzo – ore 12.00 aula consiliare – il sindaco Tiziana Magnacca consegnerà ventuno attestati ai nuovi ispettori ambientali volontari comunali che hanno superato la prova di esame a completamento del corso organizzato dal Comune di San Salvo dal 9 gennaio al 17 febbraio scorsi.

Il corso di formazione è stato deliberato dal Consiglio comunale e prevedeva la nomina di ispettori ambientali al termine di un percorso di preparazione sui principi, tecnica e normative di polizia ambientale, Codice della strada e ausiliari della viabilità, primo soccorso, nozioni di base antincendio, conoscenza del territorio comunale con individuazione di aree di interesse ambientale e archeologico, norme per la protezione della fauna omeoterma e selvatica e corso di base sulle telecomunicazioni.

Il corso è stato cordinato da Vincenzo Marchioli, responsabile della Polizia Locale di San Salvo, che si è avvalso dei seguenti docenti: ispettore capo Antonio Pietroniro (comandante Polizia stradale sottosezione Vasto Sud), Paola Acquarola (dirigente medico reparto anestesia e rianimazione Asl Lanciano-Vasto-Chieti), Domenico D’Ottavio (chimico), Giovanni Artese (assessore alla Cultura), Davide Aquilano (docente scuole superiori), Dino Di Fabio (responsabile task force ambientale Polizia Locale San Salvo), Franco Di Gregorio (Ufficio Ambiente Comune di Lanciano) e Alfonso Buccigrossi (responsabile Fir Cb San Vitale).

«Ringrazio i docenti e il responsabile della Polizia Locale di San Salvo Vincenzo Marchioli – evidenzia il sindaco Magnacca – per aver organizzato il corso di formazione di nuovi volontari ambientali che consentirà un maggiore controllo e tutela del nostro territorio. La preparazione è fondamentale nell’attività di salvaguardia dell’ambiente oltre a fornire agli operatori tutti gli strumenti utili per effettuare il loro lavoro, seppur su base volontaria».

 

Più informazioni su