vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Processi civili più brevi, nel penale sopravvenienze aumentate del 113%

Più informazioni su

VASTO. “C’è una carenza che si è determinata sia dei giudici che del personale. Giudici professionali noi affronteremo tutto il 2017 con una vacanza di organico -ha detto il presidente del Tiibunale di Vasto Bruno Giangiacomo commentando il bilancio 2016 dell’attività giudiziaria- che si è determinata a novembre dello scorso anno e recupereremo a novembre di quest’anno, quando arriverà una nuova collega. Per i giudici onorari ne abbiamo perso  uno con la riforma della Magistratura onoraria dal primo giugno dell’anno scorso e nel corso di quest’anno non si prevede alcuna sostituzione. Abbiamo ancora perso una unità nel personale amministrativo che si aggiunge alle altre quattro che abbiamo perso nel corso del 2015 e non abbiamo sostituzioni. Siamo arrivati oggi ad una carenza del personale amministrativo che raggiunge il 10%. Siamo ancora un po’ al di sotto della media nazionale però comincia ad essere una media con una certa importanza.

Bruno Giangiacomo

SETTORE CIVILE: dopo quattro anni per la prima volta il 2016 vede un incremento delle sopravvenienze di circa il 4%. Una controtendenza al Tribunale di Vasto rispetto agli anni precedenti sia rispetto alla media nazionale che è una media in decremento. Riguarda questo soprattutto il contenzioso civile e i decreti ingiuntivi. E’ un aumento oggettivo della litigiosità. Abbiamo però due dati significativi che invece sono in diminuzione quello dei fallimenti e delle procedure concorsuali in genere che vuol dire che non sembrerebbe che questa è un’economia in particolare difficoltà. Il fatto che le imprese non falliscano o che siano in minor numero e sono anche in diminuzione le separazioni e i divorzi contenziosi. Una minore litigiosità famigliare nella separazione e nei divorzi. La media di durata dei procedimenti civili è entro i due anni e mezzo, i tre anni sono il limite di durata dei processi civili stabiliti dalla giurisprudenza europea. Limite oltre il quale scattano le sanzioni. Altro aspetto positivo è che i processi  ultratriennali erano al 2015 circa il 30% oggi sono al 2016 circa il 20%. C’è stato un abbattimento dei processi più vecchi.

SETTORE PENALE: c’è stato un incremento delle sopravvenienza che io mi auguro si fermi . Abbiamo avuto un incremento sotto tutti i settori : ufficio Gip, il dibattimento monocratico e il dibattimento collegiale. Numeri che hanno raggiunto nel caso del dibattimento monocratico cifre eccezionali. Le sopravvenienze rispetto al 2015 sono aumentate del 113%. Se noi dobbiamo affrontare anche il 2017 così andiamo in crisi forte. Fortunatamente per come era andato il 2015 siamo riusciti ad assorbire questo incremento. Ci sono due dati molto importanti, quello dell’abbattimento dei processi ultratriennali  5-7%. Per la durata del processo monocratico la durata è inferiore ad un anno e nel collegiale inferiore ai due anni. Nonostante nel 2016 è stato celebrato un processo molto importante con 63 imputati, primo processo di 416 bis in Abruzzo, definito e scritta anche la sentenza. Il processo ora è in Appello e molto probabilmente si celebrerà  per settembre. Non mancano processi con problemi associativi. Abbiamo un processo DDA molto importante a carico di 30 persone per spaccio di sostanze stupefacenti. Abbiamo processi con reati associativi. Le prospettive non sono positive per la nostra difficoltà di organico d affrontare le difficoltà e i processi.

Più informazioni su