vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

A Bucchianino lunedì 5 giugno sarà inaugurata la “Stanza delle meraviglie”

Più informazioni su

BUCCHIANICO. Tre eventi caratterizzeranno la chiusura dell’anno scolastico 2016-2017 nell’Istituto Comprensivo di Bucchianico, che raccoglie la scuola dell’infanzia, la primaria e la secondaria di Primo Grado dei Comuni di Bucchianico, Vacri e Villamagna: lunedì 5 giugno, infatti, sarà una giornata dedicata interamente ai ragazzi che dapprima, a partire dalle 9.00 presso il palazzetto dello sport di Bucchianico si cimenteranno nelle “mini-olimpiadi” di istituto, una divertente competizione che metterà a confronto le classi della scuola secondaria di Primo Grado in diverse discipline sportive per decretare la migliore di quest’anno.

Nel primo pomeriggio, alle ore 16.00, presso la sede dell’istituto in via Santa Chiara a Bucchianico, verrà inaugurata la “Stanza delle Meraviglie”, un’aula tutta informatizzata e multimediale, con arredi modulabili secondo le esigenze del laboratorio per un modo nuovo di vivere l’apprendimento, inteso quale ricerca nell’ambito di un processo di co-progettazione e co-costruzione delle conoscenze: una vera e propria “aula 3.0”, che è stata finanziata con i fondi europei del PON 2014-2020. La “Stanza delle meraviglie”, che a partire dal prossimo anno scolastico sarà a disposizione di tutte le classi dell’istituto comprensivo, cambierà profondamente il modo di pensare l’ambiente scolastico: i dispositivi digitali (una Lim di ultima generazione, un server, due pc desktop, nove pc portatili, dieci tablet e dieci mini-tablet) e gli arredi verranno spostati, assemblati in base alle esigenze didattiche per la creazione di gruppi di lavoro o di singole postazioni di apprendimento o di angoli morbidi di lavoro e di interazione; banchi speciali potranno unirsi per dar vita ad attività di cooperative learning, potranno organizzarsi in piccoli gruppi da tre per il tutoring e la peer education, e potranno essere anche postazioni singole per un lavoro di riflessione, di progettazione individuale; ma poiché l’aula sarà frequentata anche da alunni piccoli, è stato allestito anche un angolo morbido e colorato in cui i piccoli prenderanno posto e inizieranno ad interagire con i tablet, con la LIM, in giochi colorati ed entusiasmanti. In sostanza, l’aula non avrà mai lo stesso aspetto, perché parteciperà attivamente all’innovazione didattica che di volta in volta si proporrà.

Alle 17.00, infine, tutti gli alunni, i genitori e i docenti del Comprensivo saranno protagonisti della prima “festa d’istituto” organizzata dalla scuola: scuola dell’infanzia, primaria e secondaria di Primo grado ripercorreranno un anno di progetti, di lavori, di studio, di eventi, attraverso video, musica e foto. Saranno premiati tutti gli alunni che hanno vinto le competizioni alle quali la scuola ha partecipato e saranno consegnati gli attestati a tutti i partecipanti ai numerosi progetti approvati dal Consiglio d’Istituto. Infine, verranno svelati i vincitori del concorso d’idee che ha individuato il nome e il logo che saranno sottoposti all’approvazione degli organi collegiali per caratterizzare dall’anno prossimo l’Istituto Comprensivo di Bucchianico. A chiusura, buffet offerto dai genitori degli alunni.

«Abbiamo fortemente voluto – ha spiegato il dirigente scolastico, dott.ssa Patrizia D’Ambrosio – che questo anno scolastico si concludesse con una giornata in cui tutte le componenti dell’Istituto potessero essere protagoniste ed orgogliose dei risultati prodotti in nove mesi di lungo e paziente lavoro, in cui tutti ci siamo spesi per plasmare una vera comunità che insieme viva per la crescita individuale e collettiva di bambini e ragazzi. In particolare, siamo tutti felici della conclusione dei lavori della “Stanza delle Meraviglie” che utilizzeremo per la progettazione e organizzazione di eventi, per incontri aperti al territorio, incontri/laboratori con i genitori al fine di coinvolgerli ancor di più negli ambienti di apprendimento degli allievi e migliorare e favorire il dialogo tra le due agenzie educative. Ma si realizzeranno anche percorsi di approfondimento per i docenti impegnati nella sperimentazione di nuove modalità di insegnamento; nei pomeriggi in cui la stanza delle meraviglie non sarà impegnata per attività strutturate, si potranno tenere incontri tra docenti di medesimi dipartimenti per la progettazione di attività e la costruzione di materiale didattico a supporto degli interventi specifici con gli alunni. Aprendo le classi tradizionali, lavorando insieme, promuovendo le competenze di iniziativa e imprenditorialità, di cooperazione con gli altri, si mira a un arricchimento permanente delle conoscenze e delle competenze del cittadino planetario e della sua possibilità di partecipazione critica e proficua alla vita sociale».

Più informazioni su