vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Addetto alla security ferito da colpo di pistola: “Non vedo l’ora di tornare a lavorare”

Più informazioni su

VASTO. Sta bene il 34enne di San Salvo che ieri sera intorno alla mezzanotte è stato protagonista di un triste episodio di violenza. L’uomo, un addetto alla sicurezza di un noto locale di San Salvo marina, è stato ferito ad un piede da un colpo d’arma da fuoco mentre si trovava nello spazio antistante il lido poco prima dell’inizio della serata. Questa mattina è stato operato ed  ha una prognosi di 40 giorni. Lo abbiamo incontrato, nella sua stanza, presso il reparto di Ortopedia di Vasto:

“Sono stato contattato da dei ragazzi albanesi che volevano entrare nell’attività. Siccome la settimana prima uno di questi ha alzato le mani all’interno del locale ci siamo opposti con calma al loro tentativo di ingresso. Nonostante ciò avevano deciso che dovevano entrare per forza.  Il tutto è successo fuori dal locale. Erano prima in 4, poi in 7 e infine si sono presentati in 30 e non li abbiamo fatto entrare. Poi hanno tirato fuori la pistola, prima puntandola verso l’alto,  e successivamente verso di me e mi hanno sparato ad una gamba. Nonostante ero ferito siamo riusciti ad allontanarli, e di lì a poco è arrivato il 118 che mi ha portato qui.

Dunque nessuna sparatoria da un’ auto in corsa: “Assolutamente no, mi ha sparato da vicino a volto scoperto. Tutti l’ hanno visto. Il colpo è entrato ed uscito, sfiorando l’osso”, –afferma l’addetto all’accoglienza, che poi aggiunge -“Ora sto bene e non vedo l’ora di tornare a lavorare. A San Salvo non c’è un problema sicurezza, ci sono solo una parte di persone che dovrebbero tornare nei loro paesi di origine. Spero che questo che è capitato a me serva a svegliare le persone”.

 

 

 

Più informazioni su