vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Vicenda Baschi Azzurri, M5S chiede dimissioni degli indagati

Più informazioni su

VASTO. “Il rinvio a giudizio dell’ex sindaco Lapenna e dell’intera sua giunta
colpisce – si legge in una nota del M5S Vasto- duramente non solo l’attuale giunta del sindaco Menna, negli
assessori Lina Marchesani e Luigi Marcello, ma anche l’intero Consiglio Comunale
che vede tra i rinviati ben 4 consiglieri dell’attuale maggioranza :
Sputore, Marra, Tiberio e lo stesso Lapenna.

I fatti contestati riguardano l’improvvido affidamento della raccolta
dei rifiuti all’Associazione Baschi Azzurri, i cui volontari erano privi
dell’esperienza necessaria prevista dalla legge per questo tipo di
operazioni.

Questa vicenda conferma le nostre forti perplessità sui metodi, a dir
poco disinvolti, con i quali il Comune gestisce i rapporti con la
Pulchra e con certe associazioni.

Non a caso il rinvio a giudizio coinvolge anche Paola Vitelli,
amministratore delegato della Pulchra ed Eustachio Frangione,
responsabile dell’ Associazione Baschi Azzurri.

Compiti che dovevano essere svolti dalla Pulchra, tra l’altro pagata
profumatamente dal Comune, sono stati affidati a dei volontari. Al di là
dell’aspetto ambientale, emerge quindi anche un problema di natura
economica che rafforza la nostra convinzione di non rinnovare il
contratto con la Pulchra e di indire una gara per l’affidamento dei
servizi di raccolta dei rifiuti.

Chiediamo con forza al sindaco Menna di intraprendere le azioni
necessarie per ridare alla sua Giunta un minimo di credibilità ed, al
contempo, confidiamo nella sensibilità dei consiglieri rinviati a
giudizio che, soltanto dimettendosi, potranno restituire al Consiglio
Comunale la dignità che merita come istituzione rappresentativa dei
cittadini di Vasto”.

Più informazioni su