vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Disagi per i vaccini, i farmaci non ci sono e gli utenti non vengono avvisati

Più informazioni su

VASTO. Diverse mamme in questi giorni segnalano i disagi vissuti per le vaccinazioni obbligatorie dei loro bambini.

COSA SUCCEDE

Dopo aver ricevuto una lettera a casa con il calendario di tutte le vaccinazioni obbligatorie da fare e la data del primo vaccino le mamme si recano all’ex Inam (Distretto Sanitario di base) presso l’ufficio Igiene e dopo ogni vaccinazione viene dato appuntamento per quello successivo. Per alcuni richiami mancano i farmaci e le mamme non vengono avvisate. Arrivano come concordato con i bambini ma non possono fare il vaccino perché manca e deve essere acquistato a spese proprie in farmacia chiedendo poi al pediatra di somministrarlo. “Purtroppo però anche le farmacie ne sono sprovviste -spiegano alcune signore- e se non viene fatta la dose del richiamo nei tempi stabiliti, la prima non ha efficacia”.

Abbiamo pertanto contattato la Asl che attraverso le dichiarazioni della dr.ssa Ada Mammarella del “Servizio Igiene, Epidemiologia e Sanità Pubblica” ci ha riferito che c’è un problema per l’approvvigionamento del Rota Teq poiché la ditta, l’unica che ha risposto al bando, non riesce a garantire il rifornimento. La Asl pertanto non può rivolgersi ad un’altra azienda. E’ sicuramente spiacevole che le famiglie non vengano informate del disagio. Pertanto saranno date indicazioni per avvisare telefonicamente gli utenti ed evitare disagi.

Più informazioni su