vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Delegazione di Celenza Sul Trigno a Magstadt per il ventennale del gemellaggio fotogallery

Più informazioni su

MAGSTADT. Un anniversario importante quest’anno per Celenza sul Trigno. Ricorre infatti il ventennale del gemellaggio con la cittadina tedesca di Magstadt iniziato nel 1997 per volontà dei sindaci prof. Domenicangelo Litterio, per il comune di Celenza, e Hans Benzinger, Bürgermeister di Magstadt. Negli anni seguenti questo meraviglioso sodalizio è continuato con Benzinger e Hans-Ulrich Merz, l’attuale Bürgermeister, per la cittadina tedesca e per Celenza con il prof. Cieri Rodrigo, e poi ancora con il dott. Andrea Venosini. Il patto è stato rinnovato per il ventesimo anno il 30 luglio, alla presenza  dell’attuale neoeletto sindaco, il dott.Walter Di Laudo.

Da parte delle amministrazioni comunali dei due paesi era grande la volontà di festeggiare questa ricorrenza. Così il 26 luglio da Celenza, diretti a Magstadt, sono partiti l’amministrazione comunale quasi al completo, il coro folkloristico L’Eco del Trigno, un gruppo di giovani calciatori e tanti cittadini, per un totale di quasi cento persone. I celenzani sono stati accolti splendidamente e i cinque giorni trascorsi nella bella cittadina tedesca sono stati intensi e vissuti come all’interno di una grande famiglia. Dopo la calda accoglienza del primo giorno e lo scambio di nuove conoscenze c’è stato un tuffo nella storia di Calw, piccola cittadina non lontana da Magstadt e proprio lì una serata di festa a suon di musica e cibo locale. Il terzo giorno invece l’amministrazione della città tedesca ha illustrato il lavoro svolto e ciò che verrà fatto in futuro, dopo aver conosciuto il nuovo Consiglio Comunale di Celenza, insediatosi a giugno del 2016. E poi ancora, spazio allo sport con una partita disputata fra le squadre dei due paesi e vinta dai giovani calciatori di Celenza. Nel corso della serata c’è stata la festa per celebrare il ventennale del gemellaggio e festeggiare una bellissima unione con la voglia di non interromperla bensì di rafforzarla ogni anno sempre più, puntando in modo particolare sui giovani. Un sodalizio riconfermato alla presenza dei sindaci Di Laudo e Merz e del sindaco dei ragazzi del Comune di Celenza, Matteo Coppola eletto quest’anno fra gli studenti della scuola media.Una festa arricchita dalla musica locale e poi dall’attesa esibizione del coro folkloristico di Celenza, diretto dal maestro Antonio Petrella. Spazio anche alla fede, il quarto giorno infatti è stata inaugurata una nuova chiesa in compagnia dei fedeli di Magstadt e prima della ripartenza per l’Italia è stata offerta la possibilità di visitare il museo della Mercedes a Stoccarda. La delegazione di Celenza è rientrata a casa ieri, il 31 luglio, dopo aver vissuto cinque giornate speciali in compagnia di vecchie amicizie e nuove conoscenze.

Particolarmente apprezzata l’esibizione del coro folkloristico L’Eco del Trigno che, diretto magistralmente dal maestro Petrella, ha cantato ben 19 canzoni della tradizione tipica abruzzese. Questi i brani che hanno allietato la terza serata di soggiorno a Magstadt, a corollario di una giornata già emotivamente ricca: L’arta cchiu’ prelibate, La scaffette, A lu cannete, Caruline, l’amore pe’ tre, A la francavillese, La canzone de nonne, ‘N ci pinza’, Serenate a mamme, Quande la fijja me’ faceve le sagne, Quel mazzolin di fiori, All’orte, Serenata spassose, T’aspette Cuncitti’, Core me’, Arvi’, Lucenacappelle, L’amore che me vo’, Vola vola vola. Standing ovation poi per ‘O sole mio, canzone famosa in tutto il mondo, interpretata splendidamente dal maestro Petrella. Per tutta la serata la musica ha avvicinato i cuori, lasciando scomparire persino le inevitabili distanze linguistiche.

Il 5 agosto sarà Celenza sul Trigno ad ospitare la delegazione di Magstad e sono già in corso i preparativi per un’accoglienza che possa essere all’altezza di quella ricevuta.

 

 

Più informazioni su