vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

In Piazza Diomede un tuffo nel passato: gli studenti incontrano i transumanti fotogallery

Più informazioni su

VASTO. Questa mattina in Piazza Diomede cento studenti delle classi quinte della scuola primaria “G. Spataro” (Comprensivo N.1) hanno incontrato il gruppo Tracturo 3000 e gli altri transumanti provenienti da varie ragioni d’Italia che dal 29 settembre sono in cammino lungo il Tratturo Magno e arriveranno l’8 ottobre a Foggia.
I ragazzi si sono preparati per tempo a questa iniziativa, studiando approfonditamente la poesia I Pastori di D’Annunzio e approfondendo ricerche sulla transumanza e i tratturi, considerandone gli aspetti storici, culturali, economici e religiosi. C’è stato anche chi, incuriosito, ha posto delle domande, come Nicola Baccalà della 5D al quale è stata fatta indossare la bisaccia, proprio come un piccolo pastorello.

Pierluigi imperiale responsabile del gruppo Tracturo 3000 ha infatti spiegato ai ragazzi il significato della transumanza, nel passato e presente. L’attenzione massima è stata la testimonianza di come questa importante tradizione sia stata compresa dalle nuove generazioni.  I ragazzi hanno poi declamato la poesia di D’Annunzio.

In Abruzzo il percorso della Transumanza è uno dei molti percorsi a cui stiamo dando attenzione – ha detto il sindaco Francesco Menna. A Vasto abbiamo anche una chiesa tratturale, a San Lorenzo e abbiamo pezzi di tratturo nella nostra città, sono percorsi di pregio. C’è anche un’altra camminata che abbiamo innestato quest’anno che è la Via Nicolaiana che è legata al Tratturo e alla Transumanza perché è una via di pellegrinaggio. La Transumanza è una via di lavoro, di pastorizia ma anche religiosa e Vasto si inserisce in questo itinerario per il legame che c’è con la città di Bari.”

Il sindaco ha ringraziato le varie associazioni presenti, fra cui il CAI di Vasto per la sensibilizzazione verso queste tematiche di grande valore storico, temi riguardanti ponti e strade che ci uniscono con altri popoli.

Più informazioni su