vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Rapina videopoker, l’avvocato difensore: “Il mio assistito è estraneo ai fatti”

Più informazioni su

VASTO. Lo scorso 19 ottobre, dinanzi il Tribunale del Riesame de L’Aquila, ha ottenuto gli arresti domiciliari il 26enne arrestato il 29 settembre  e accusato di aver rapinato un dipendente di una ditta di videopoker di Vasto. C.F., insieme ad un complice e a bordo di un motorino senza targa, secondo l’accusa avrebbe sottratto un incasso di circa 6.000 euro per poi fuggire a piedi. Una fuga precipitosa che ha fatto abbondare in strada anche la refurtiva contenuta in dei sacchi e recuperata in un secondo momento dai Carabinieri. L’avvocato difensore del giovane, Massimiliano Baccalà, ha chiarito così la posizione del 26enne: “Il mio assistito è completamente estraneo ai fatti. Si trovava in un altro luogo al momento della consumazione del reato. E’ palese un’insussistenza delle esigenze cautelari. In sede di interrogatorio aveva già chiarito la propria posizione, al momento ci sono ancora elementi su cui fare luce e che dovrebbero essere a favore del mio assistito”.

 

 

Più informazioni su