vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Concorso disabili: “Il difensore civico smentisce ricostruzione amministrazione”

VASTO. “In merito alla annosa vicenda del concorso disabili con patente B obbligatoria, famosa oramai a livello nazionale, ci corre l’obbligo di specificare quanto segue. Il difensore civico regionale, pur decidendo di archiviare la segnalazione per quanto di sua competenza, smentisce in più punti della sua ricostruzione l’amministrazione Menna.
Per esempio, a fronte di un sindaco che aveva detto di essere obbligato “dalla legge” a imporre il requisito della patente B ai disabili, l’avvocato Di Carlo scrive esplicitamente “relativamente alla richiesta del requisito della patente, all’esame dei vari bandi prodotti non è dato rinvenire l’esistenza di alcuna specifica norma al riguardo, tanto che i medesimi Enti richiedono detto possesso a loro discrezione”. Una scelta, quella della patente a pena di esclusione, voluta quindi solo e soltanto dall’amministrazione Menna. E ancora, prosegue Di Carlo, “deve ritenersi che le eccezioni sollevate (…) configurino solo delle semplici limitatezze ed imperfezioni formali che non sembrano inficiare la legittimità del procedimento”.”
Insomma un provvedimento discrezionale e con limitazioni ed imperfezioni. Di fronte a questo Menna e Marchesani cantano vittoria?
Ricordiamo all’amministrazione che il difensore civico è solo una delle sei autorità a cui i consiglieri di minoranza si sono rivolti. E che dietro ai nostri reclami e ai nostri esposti non c’è alcuna volontà di denigrare l’operato dei dirigenti e assessori comunali, che si denigrano col loro operato quotidianamente da soli, ma la volontà di ampliare la partecipazione a un concorso pubblico per diversamente abili anche ai tanti ragazzi che, sfortunatamente, non hanno avuto la possibilità di ottenere la patente di guida.
La nostra battaglia per la trasparenza e la legalità continua. Di fronte a chi si adopera per chiudere, limitare e circoscrivere, noi chiediamo apertura, trasparenza, partecipazione. E lo faremo fino alla fine del nostro mandato.
I consiglieri di minoranza:
Vincenzo Suriani (Fratelli d’Italia – An)
Francesco Prospero (Progetto per Vasto)
Alessandro d’elisa (Gruppo misto)
Guido Giangiacomo (Forza Italia)
Davide D’Alessandro (Vasto 2016)
Edmondo Laudazi (Il nuovo faro)