Consigli sulla corretta raccolta differenziata a scuola

Attualità
martedì 14 settembre 2021
di La Redazione
Consigli sulla corretta raccolta differenziata a scuola
Consigli sulla corretta raccolta differenziata a scuola © MIUR istruzione

VASTO "Si torna sui banchi di scuola ed ecco alcune dritte su una corretta raccolta differenziata dei rifiuti “scolastici”.

Ancor prima di una perfetta raccolta differenziata è la prevenzione che consente  di ridurre la produzione di rifiuti alla fonte. Il riuso è un’ottima pratica per farlo, poiché dà una seconda opportunità ad oggetti che altrimenti finirebbero nel cassonetto. Cerchiamo dunque di riutilizzare, anno dopo anno, quaderni e accessori scolastici come lo zaino e l’astuccio. Sono oggetti che non è necessario cambiare frequentemente, possono durare per anni!

I grembiuli usati e non più riutilizzabili possono essere conferiti nei contenitori per indumenti usati, così da avviare il materiale tessile a riciclo.

I libri e i quaderni in carta, se non possono essere conservati o riutilizzati, devono essere conferiti nei contenitori gialli per carta e cartone.

A scuola ricordiamo che tutti gli imballaggi di merende e bevande sono generalmente riciclabili. Il tetrapak, ad esempio, deve essere differenziato con la carta. In ogni caso l’utilizzo di una borraccia evita di produrre giornalmente imballaggi monouso.

Attenzione sempre agli oggetti in plastica, come penne, righelli, astucci, etc. che vanno conferiti nel residuo e non nella plastica, poiché non sono imballaggi.

Pulchra Ambiente mette a disposizione gratuitamente a tutti gli studenti, insegnanti e collaboratori l’app Junker, il miglior supporto per orientarsi nella raccolta differenziata. È facile, gratuita e intuitiva. L’app Junker, infatti, legge i codici a barre dei prodotti acquistati e fornisce le informazioni su come differenziarli ed il calendario da seguire per il conferimento. 

Ora più che mai, dopo un anno e mezzo travagliato per gli studenti a causa della pandemia, ci auguriamo che l’attenzione all’ambiente e alla sostenibilità del proprio stile di vita sia sempre più presente in classe. Gli insegnanti possono giocare un ruolo cruciale nel trasmettere ai loro studenti conoscenze e buone pratiche di sostenibilità ambientale e circolarità". 

Pulchra ambiente