Flacco: «Quest’Azienda resterà una delle pagine più significative della mia vita»

Concluso il mandato del manager ai vertici della Asl Lanciano-Vasto-Chieti

Attualità
Vasto venerdì 15 marzo 2019
di La Redazione
Pasquale Flacco
Pasquale Flacco © Personale

VASTO. L'ex direttore della Asl Lanciano-Vasto-Chieti, Pasquale Flacco, saluta i dipendenti:

"A conclusione del mio mandato, desidero rivolgere un pensiero a tutto il personale della nostra Azienda. Avrei preferito farlo di persona, ma un infortunio recente non agevola la mia mobilità, pertanto sono costretto a ricorrere al web per raggiungere almeno la maggior parte dei dipendenti.

Sono stati anni impegnativi, intensi, durante i quali ho avuto modo di scoprire quante energie, quali risorse straordinarie esprime quest’Azienda e ne fanno la sua forza. Ho ricevuto collaborazione e disponibilità e da parte mia ho messo in campo esperienza e senso pratico nella ricerca delle soluzioni possibili ai tanti problemi che ogni giorno siamo stati chiamati ad affrontare. Preso dalle situazioni contingenti e dalle emergenze quasi quotidiane, però, non sono riuscito a essere presente negli ospedali e nei servizi territoriali come avrei voluto, non sono riuscito a coltivare rapporti umani diretti e ravvicinati verso i quali ho una naturale inclinazione, e questo rappresenta motivo di sincero rimpianto.
Auguro alla nostra Azienda un futuro solido e la possibilità di crescere investendo su professionalità e innovazione, per innalzare l’asticella della qualità ed essere un punto di riferimento forte per la salute dei cittadini del territorio e dell’intera regione.
Auguro a ciascuno di Voi di svolgere il vostro lavoro con passione e orgoglio: il Servizio pubblico ha bisogno di uomini e donne consapevoli del proprio ruolo, perché la salute dei cittadini è un bene prezioso, oltre che un diritto tutelato dalla nostra Carta costituzionale, e investe di una responsabilità importante quanti scelgono di appartenere a questo mondo.
Aver guidato quest’Azienda resterà una delle pagine più significative della mia vita.
Grazie per aver condiviso con me un’esperienza umana e professionale davvero importante."