Tanta commozione per l'ultimo saluto a Nicola Sarchione

Il 50enne è deceduto per un malore improvviso mentre si trovava su un peschereccio

Attualità
Vasto venerdì 19 aprile 2019
di La Redazione
Più informazioni su
Tanta commozione per l'ultimo saluto a Nicola Sarchione
Tanta commozione per l'ultimo saluto a Nicola Sarchione © Vastoweb

VASTO. Dolore e sgomento hanno accompagnato l'ultimo viaggio di Nicola Sarchione, il 50enne scomparso prematuramente a seguito di un improvviso malore mentre si trova a lavoro su un peschereccio (LEGGI).

L'uomo era ben voluto in città, la dimostrazione è arrivata dalla nutrita e sentita partecipazione delle molte persone che non sono volute mancare al suo funerale. In tanti gli hanno tributato l’ultimo, commosso, saluto. Tra questi c'erano anche gli amici e i colleghi della marineria vastese.

Un’intera comunità è rimasta sotto choc per la sua improvvisa scomparsa. Questa mattina la chiesa di San Marco, a Vasto, era gremita di persone con volti intrisi dal dolore, incapaci di accettare la scomparsa di Nicola.

L’ultimo viaggio del pescatore è iniziato al termine della funzione officiata da don Nicola Fioriti. Il feretro è stato accompagnato al cimitero comunale da una folla composta e silenziosa, tra la commozione generale di tutti. La tumulazione è prevista per martedì prossimo.