L'eclissi di Luna e la sorpresa: si vede la stazione orbitale internazionale

Attualità
Vasto mercoledì 17 luglio 2019
di Eliana Ronzullo
Più informazioni su
Eclissi di Luna
Eclissi di Luna © Termolionline.it

VASTO. La notte appena trascorsa ci ha regalato uno spettacolo incredibile sopra i nostri occhi,una eclissi parziale di Luna, che ha tenuto col naso all'insù moltissime persone.

E' stata una serata speciale, quasi come quella del 27 luglio 2018, in cui si è ripetuta l'eclissi di Luna, con la sola differenza che quest'anno non è stata totale ma parziale.

Lo scorso anno, in occasione dell'eclissi di Luna, ci siamo recati all’osservatorio astronomico “Giovanni Boccardi” di Castelmauro, per chi l'avesse persa, la può scoprire cliccando questo link.

L’eclissi lunare parziale è iniziata nell’Europa occidentale alle 22.02, l’ora esatta in cui l’ombra della Terra ha iniziato ad oscurare il disco lunare, secondo i dati del National Astronomical Observatory del National Geographic Institute.

Da quel momento, l’eclissi è durata per circa tre ore, fino all’1, anche se il massimo si è verificato alle 23.30.Dopo le 23, non è mancata una sorpresa speciale, si è vista la Stazione spaziale internazionale, la si è vista come una stella molto luminosa che si muoveva nel cielo.

Moltissimi hanno seguito l’evento a occhio nudo, gli appassionati invece sono ricorsi a binocolo o telescopio per cogliere i dettagli di uno degli eventi naturali che da sempre affascina l’uomo.

Ricordiamo che la prossima eclissi parziale tornerà nel 2023, poi un'eclissi totale nel 2025 e ancora parziale nell'agosto del 2026.

Insomma, tantissimi gli occhi puntati al cielo ad ammirare la nostra incantevole musa, che riesce sempre ad attrarre milioni di sguardi su di sé.