​"Nuovi abbandoni, canile al collasso e serve anche un gattile"

Florio: “Tanti gatti abbandonati e alcuni sono allo stremo, vivono per strada e non c'è un posto dove possano trovare ricovero”

Attualità
mercoledì 16 settembre 2020
di Lea Di Scipio
​Nuovi abbandoni, canile al collasso e serve anche un gattile
​Nuovi abbandoni, canile al collasso e serve anche un gattile © vastoweb.com

VASTO. Hanno abbandonato 3 cuccioli davanti al canile, due maschietti e una femminuccia, di circa un mese. Li hanno lasciati nella solita scatola davanti al canile. L’ennesima ferita causata da queste azioni. Certo, così almeno li salvano e non li uccidono o li abbandonano per strada, però se non si procedere ad una vera e propria campagna di sterilizzazione, fatta con l'aiuto della Asl e del Comune, le cose non cambieranno mai”.

Rosanna Florio, presidente di Amici di Zampa, torna a tuonare contro l’abbandono indiscriminato degli animali e sulla necessità di sensibilizzare il territorio.

“Abbiamo accolto questi cuccioli, così come tutti quelli di cui siamo venuti a conoscenza, però le condizioni strutturali del canile non ci permettono di dargli uno spazio adeguato, che invece è sempre risicato e inappropriato”.

Ma i problemi non finiscono qui. “Anche il fenomeno dell’abbandono dei gatti è una cosa continua. Ce ne sono tantissimi e forse in misura peggiore rispetto a quella dei cani. Per fortuna ci occupiamo anche di loro, soprattutto per l’opera meritoria di volontarie, le cosiddette gattare, che li curano a proprie spese e grazie a qualche aiuto che proviene da supermercati e ristoranti che settimanalmente ci danno degli avanzi che ci permettono anche di diversificare il cibo che diamo. Tanti sono i gatti abbandonati e alcuni sono anche allo stremo perché vivono per strada e non c'è un gattile né un posto dove possano trovare ricovero. Ce ne sono alcuni malati che avrebbero bisogno di vivere al sicuro, ma purtroppo a Vasto un gattile non c'è. Speriamo che oltre al canile si possa arrivare anche a questa soluzione, perché i gatti sono come i cani, sono animali domestici che vivono con l'uomo e quindi vederli così abbandonati e distrutti dalla fame e dalle intemperie è veramente un grande dolore”, conclude Florio.